CR Campania. Continua la linea degli abbattimento costi: riduzione premio sinistri

Dopo la riduzione dei costi di iscrizione, quella delle spese federali e le l’iniziativa dell’iscrizione gratuita per le squadre militanti per la prima volta nella Terza Categoria e per le squadre femminili, il commissario della FIGC Campania Cosimo Sibilia mette un altro tassello per la linea dell’abbattimento dei costi.

Infatti nella giornata di oggi è stato diramato un comunicato stampa nel quale si stabiliscono gli importi dei premi assicurativi per dirigenti, allenatori, calciatori. Anche in questo caso siamo di fronte ad una riduzione dei costi. Nella fattispecie per allenatori e calciatori il premio pro-capite per la stagione appena iniziata è di 29 euro. Per quanto riguarda i dirigenti tesserati, le società di Serie D, Serie A e B di Calcio Femminile, e i campionati nazionali di Calcio a 5 dovranno corrispondere un premio forfettario di 180 euro. Per le società di Eccellenza, Promozione e Prima Categoria l’importo dovrà essere di 130 euro ed infine per le società militanti negli altri campionati organizzati dalla LND, esclusi quelli di attività ricreativa e amatoriale, dovranno corrispondere un premio di 90 euro.

Per i dirigenti delle società il premio pro-capite scende a 5 euro. Si parla complessivamente di un risparmio di oltre 50 mila euro, che sommati ai soldi risparmiati con le spese di iscrizione e di Federazione si supera i 330mila euro in tutta la Campania

Il Presidente Sibilia si dice “particolarmente orgoglioso di poter annunciare per la stagione 2017/18 la conferma della tutela assicurativa per tesserati e dirigenti della Lnd”. Infatti, spiega in poche righe nel comunicato stampa: “Le nuove condizioni ottenute da Generali Italia Spa, che ringrazio, consentiranno alle nostre società di ottenere un sensibile risparmio, sia per quanto riguarda il premio per giocatori e allenatori, sia per quello relativo ai dirigenti ufficiali. √à un altro piccolo grande passo nel cammino che abbiamo intrapreso verso una Lega più vicina al territorio e più accessibile a tutti. Una strada che non può prescindere dal rendere più sostenibili i costi per le nostre società. √à la nostra missione, la porteremo a termine passo dopo passo”.

Redazione