Coppa Italia. Inter-Napoli 0-1, il mancino di Ruiz consegna il primo round agli azzurri

Il Napoli torna a vincere e lo fa superando l’Inter nell’andata delle semifinali di Coppa Italia. Un successo che porta la firma di Fabian Ruiz, che permette agli azzurri di espugnare il Meazza facendo trovare il sorriso al tecnico Gattuso, dopo il KO col Lecce in campionato.

CAMBIO MODULO – Gattuso soprende tutti cambiando volto al suo Napol e passando dal 4-3-3 al 4-2-3-1. Torna in campo dal primo minuto Mertens, mentre Koulibaly si accomoda in panchina a vantaggio di Maksimovic in coppia con Manolas, mentre sugli esterni Di Lorenzo e Mario Rui. Tra i pali c’è Opsina, ancora preferito a Meret. Linea mediana composta da Demme e Elmas, con Callejon, Fabian Ruiz e Insigne alle spalle del folletto belga.

UN PARZIALE MENO NERO E PIU AZZURRO – Un primo tempo tutto sommato in equilibrio. All’Inter la prima azione della partita, con Brozovi che prova a sfondare su cross di Moses, ma il tiro debole è facile preda di Ospina. Il Napoli è bravo a gestire il possesso palla e a fare la partita, mentre i padroni di casa appaiono lenti e macchinosi nella manovra, Martinez e Lukaku faticano a dare la giusta profondità alla squadra. Una partita viva dove gli azzurri provano a sbloccarla e recriminano anche per un calcio di rigore non accordato per tocco di mano di De Vrij in area di rigore. Buona prova di Mertens, che in fase di non possesso blocca Brozovic impedendogli di verticalizzare. Nel finale di tempo gli azzurri hanno l’occasione di passare in vantaggio, ma Zielinski si lascia ipnotizzare da Padelli.

FABIAN RUIZ ILLUMINA – Ripresa che parte nei migliori dei modi per il Napoli, che nel giro di dieci minuti o poco più, riesce a passare in vantaggio con Fabian Ruiz, che dopo un bel fraseggio raccoglie il passaggio di Di Lorenzo per fulminare Padelli e sbloccare la partita. Subita la rete, l’Inter si lancia costantemente all’accatto, con continue proiezioni offensive nella metà campo partenopea. Gli azzurri sembrano poter capitolare da un momento all’altro, ma riescono a tenere botta, nonostante l’insistenza dei padroni di casa. Diverse occasioni per gli uomin di Conte, che non vogliono uscire dal campo sconfitti, ma la retroguardia del Napoli continua a reggere senza aprire crepe. La squadra di Gattuso si aggiudica così il primo round delle semifinale di Coppa Italia, superando di misura l’Inter al Meazza.

TABELLINO DI GARA
FC INTER 1908 – SSC NAPOLI 1926: 0-1 (0-0 pt)

Inter (3-5-2): Padelli; Skriniar (46′ D’Ambrosio), De Vrij, Bastoni; Moses (74′ Alexi Sanchez), Barella, Brozovic, Sensi (66′ Eriksen), Biraghi; Lukaku, Martinez. A disposizione: Handanovic, Berni, Stankovic, Borja Valero, Candreva, Godin, Ranocchia, Vecino, Young. Allenatore: Antonio Conte

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Maskimovic, Mario Rui; Demme, Elmas; Callejon (78′ Politano), Fabian Ruiz, Zielinski (83′ Allan); Mertens (74′ Milik). A disposizione: Meret, Karnezis, Insigne, Koulibaly, Llorente, Lobotka, Lozano, Luperto. Allenatore: Gennaro Gattuso

direttore di gara: il signor Gianpaolo Calvarese della sezione di Teramo
assistenti: i signori Sergio Ranghetti della sezione di Chiavari e Salvatore Longo della sezione di Paola
IV uomo: il signor Federico La Penna della sezione di Roma 1
VAR: il signor Maurizio Mariani della sezione di Aprilia
AVAR: il signor Giacomo Paganessi della sezione di Bergamo

marcatori: 57′ Fabian Ruiz (N)

ammoniti: Skriniar (I), Manolas (N), Mari Rui (N), Ospina (N)
espulsi: //
angoli: 5-5
recuperi: 2’pt, 4’st
note: Conte (I) ammonito

fonte foto: Ansa

Condividi