Club Paradiso Acerra. Il big match contro Tonia Aversa si tinge di rossoblù

Doveva essere la gara del riscatto; la partita per dimostrare a tutti che il Club Paradiso è vivo e non perde un colpo ed è pronto a rimettersi in carreggiata dopo la disgraziata trasferta di Calvi Risorta.
Un match duro, Acerra contro Aversa, Club Paradiso contro Tonia Futsal, terza contro seconda: uno scontro diretto da affrontare a ranghi ridotti a causa delle assenze per squalifica di Marrone e Diano e alla contemporanea assenza del febbricitante Basile. Mister Cianniello costretto a reinventarsi la difesa adattando nel ruolo di centrale il jolly Rosario D’Antò e, a sorpresa, per permettergli di recuperare il rientrante Marco De Simone.
Importanti assenze anche sul fronte ospite: out per squalifica Giusti e capitan Fusco e l’altro Fusco, Gianluca, costretto ai box da un attacco influenzale.
Il big match della settima giornata mister Cianniello decide di affrontarlo schierando: De Angelis tra i pali (esordio per lui da titolare in questo campionato), Rosario D’Antò come vertice basso del rombo che prevede Trocchia a sinistra, Antonio Terracciano a destra e Frezza pivot.
Risponde mister D’Ambrosio affidandosi a: Abate, Mattiello, Rosato, Piperno e Ferrante.

Pronti via e la prima occasione del match è per i padroni di casa: magia di Antonio Terracciano per premiare l’imbucata centrale di D’Anto, che a tu per tu con Abate calcia con poca convinzione regalando il facile intervento all’estremo difensore aversano.
Al 5′ sono ancora i locali a rendersi pericolosi: percussione sulla sinistra di capitan Trocchia che evita Rosato entra in area e lascia partire un perfetto piazzato sul primo palo; ma Abate è attento e di coscia devia in angolo.
All’8′ è ancora il capitano rossoblù a dar vita ad una pericolosa ripartenza rubando palla e lanciando negli spazi Frezza che dopo aver fatto a spallate con Mattiello e Ferrante premia l’inserimento lungo la fascia opposta di Antonio Terracciano con un perfetto traversone rasoterra sul quale però Terracciano sbaglia in controllo permettendo il ritorno di Mattielo che si oppone alla sua conclusione facendogliela carambolare addosso facendo concludere, difatti, l’azione con un nulla di fatto. Ma dalla rimessa in gioco seguente l’azione che regala il vantaggio al Club Paradiso: Abate effettua la rimessa in gioco servendo Rosato che però pasticcia e regala palla a Frezza che s’invola verso la porta avversaria, vince il duello di forza con Piperno e fredda, dopo averlo aggirato, il portiere ospite; 1-0!
Sul vantaggio acerrano la gara vive una fase di riassestamento e di studio con i due portieri in pratica inoperosi , fino al minuto numero 24 quando il Tonia Futsal conquista un calcio di punizione a poca distanza dalla linea dell’area di rigore. Piperno sulla palla rincorsa e palla in rete con la complicità di De Simone, che si muove all’ultimo istante dalla copertura del palo, e De Angelis che non può prendere gol sul suo palo! La rete ospite non altera il copione dei restanti minuti di gioco: è 1 a 1 all’intervallo.
Inizia la ripresa ed è subito tour de force rossoblù; passano centoquindici secondi e Club Paradiso nuovamente in vantaggio: da D’Antò a Frezza che fa sportellate con Sarnataro, protegge palla per poi servire l’accorrente Terracciano che controlla, entra in area e lascia partire una saettante conclusione rasoterra su cui nulla può Abate.
Cos√¨ come, dopo l’uno a zero, anche questa volta il match vive una fase di stallo per poi sbloccarsi improvvisamente al 14′ quando Antonio Terracciano, in piena foga agonistica, commette una grave ingenuità strattonando palesemente Ferrante e spendendo in maniera abbastanza ingenua, in quanto si stazionava in zona mediana del campo con difesa schierata, il sesto fallo. Piperno sul dischetto del tiro libero, rincora e palla in rete; 2-2!
Palla al centro, nemmeno il tempo di battere, ed è proprio Terracciano a suonare la riscossa provando a riscattare la banalità commessa pochi secondi prima: triangolazione veloce con Frezza ad illudere le marcature aversane e palla che gli ritorna al limite dell’aria (proprio come nell’azione del 2 a 1) dove indisturbato può lasciare partire una conclusione rasoterra sul secondo palo ma questa volta a dirgli di no è il palo.
Al 17′ è D’Antò a spaventare la retroguardia: azione personale lungo l’out di sinistra, evita due avversari e mette palla al centro dove però sia Marullo che Di Balsamo sono in ritardo e palla che termina in fallo laterale.
Un minuto più tardi è Marco De Simone a guadagnarsi il sesto fallo e conseguente tiro libero anche per i padroni di casa; Frezza sulla palla, ricorsa e portiere spiazzato: 3-2!
Passano due minuti e Marullo fa prevalere il fattore C portando sul più due il vantaggio acerrano: lancio lungo di Rosario D’Antò per premiare il taglio centrale di Marullo; l’estremo difensore nel tentativo di sventare il pericolo rinvia frettolosamente. Rinvio che si infrange sul fondoschiena di Marullo per poi terminare in rete: 4-2!
Gli acerrani continuano a pigiare con il piede sull’acceleratore: improvvisa accelerazione di Terracciano che taglia il campo e si accentra; ma proprio mentre sta per calciare viene anticipato da Gravini e finisce per impattare su di lui. Decisione al quanto discutibile del direttore di gara che con generosità concede un nuovo tiro libero al Tonia Futsal; questa volta sulla sfera si presenta Ferrante, rincora, destro e‚Ķ De Angelis! Sulla respinta si precipita nuovamente il numero 9 acerrano ma De Angelis in uscita gli dice ancora di no; la palla resta l√¨ e Ferrante, complice l’immobilità della retroguardia rossoblù, si precipita nuovamente beffando, questa volta, il numero 90 di casa.
Al 25′ sul piede di Di Balsamo la palla che potrebbe valere il 5 a 3: conclusione di Marullo deviata e destinata in corner, ma il ventunenne esterno s’invola sulla sfera sorprendendo tutti e facendo partire un tocco morbido a portiere battuto. Palla fuori di un soffio e urlo strozzato in gola per i supporters rossoblù; che però può liberarsi al 28′ quando Antonio De Angelis consacra il suo esordio dal primo minuto neutralizzato il tiro libero (molto ma molto generoso) calciato da Piperno.
Un minuto più tardi è ancora De Angelis a mettere la sua firma in calce sul match: schema da calcio d’angolo per il Tonia Futsal, da Piperno a Ferrante che dal limite dell’area lascia partire un bolide destinato ad insaccarsi nel sette alla destra di De Angelis. Ma l’estremo difensore acerrano con un vero e proprio volo leva la palla dal sette mandando in estasi il pubblico di fede rossoblù.
Pubblico che lascia partire la definitiva festa quando Frezza corregge in rete la straordinaria ripartenza di Trocchia.
Frezza che poi realizzerà, al 32′, il suo personalissimo poker di giornata da tiro libero prima di restituire il favore a Trocchia, al 33′, regalando al suo capitano la gioia del gol e fissando il risultato sul definitivo 7 a 3!

Finisce così: il Club Paradiso vince un big match al cardiopalma e vola al secondo posto in classifica!