Città di Avellino. Piovono gol all’Arcoleo, irpini KO contro l’Acerrana

Finisce con un poker la gara dello stadio “Arcoleo” di Acerra. I padroni di casa di mister Di Buono tornano alla vittoria dopo oltre un mese di astinenza. Contro il Città di Avellino di Caruso, alla seconda sconfitta in sette giorni, dopo quella contro la capolista Palmese, i granata riaccendono la corsa ai playoff e agguantano la Virtus Avellino a quota trentasette punti.

Passano in vantaggio gli irpini al 15esimo del primo tempo grazie alla prima gioia di Emanuele D’Anna. L’ex Arezzo e Piacenza, servito da Camponesco si accentra e calcia a rete battendo D’Inverno. Preso il gol, l’Acerrana si spinge verso l’area di rigore avellinese ma la difesa biancoverde regge. Ad inizio ripresa, pronti-via è Longo pareggia subito la contesa. Di Buono poi aggiusta il reparto offensivo inserendo nella mischia Minicone per uno spento Guidone.

La mossa risulterà azzeccata. Passano pochi minuti dal suo ingresso in campo è il neo entrato spacca la gara realizzando la rete del sorpasso. Al 71’esimo l’attaccante è on-fire, chiude la partita con un preciso diagonale. Con il Città di Avellino sbilanciato a caccia del pareggio, a cinque dal termine Labriola, anch’egli entrato nella ripresa per Vitale trova anche la rete del poker. Un passivo eccessivo per gli irpini che comunque hanno tenuto bene il campo.

Nell’extra time, Giovanni Cacciottolo trova la rete del quattro a due rendendo meno amara la disfatta dell'”Arcoleo”. Per gli irpini sarà determinante per il proseguo della stagione l’impegno di domenica prossima a Benevento in casa della Forza e Coraggio reduce dall’ottimo pareggio sul campo della Virtus Campania.

Tabellino:
Acerrana: D’Inverno, Liguori, Suppa, Gatta, Viglietti, Esposito, Vitale (70′ Labriola), Castellano, Longo, Guidone (60′ Minicone), Russo. All: Di Buono

Città di Avellino: Bruno, Del Sorbo, D’Anna, Cucciniello, De Vita, Colonna, Tirri, Ritieni, Cacciottolo, Camponesco, Mariconda. All: Caruso

Arbitro: Giuseppe Verde di Frattamaggiore
Assistenti: Giovanni Frisulli di Ercolano e Davide Adinolfi di Salerno
Reti: 15′ D’Anna (C.), 46′ Longo, 61′ e 71′ Minicone, 85′ Labriola, 91′ Cacciottolo