Ciclismo. Tour de France: Quintana vince la 20esima tappa

Il ventitreenne colombiano Nairo Quintana Rojas e’ il protaginista di giornata e anche il vicere’ della centesima edizione del Tour de France, ormai saldamente nelle mani del britannico Christopher Froome. Crolla sulle montagne dell’Alta Savoia, invece, lo spagnolo Alberto Contador.
Quintana Rojas ha vinto oggi la ventesima tappa del Tour de France 2013, la Annecy-Semnoz, di 125 chilometri. Il colombiano della Movistar, maglia bianca incontrastata di questa Grande Boucle e da oggi anche maglia a pois, ha preceduto sul traguardo lo spagnolo Joaquin Rodriguez Oliver (Katusha), giunto secondo a 18, e la maglia gialle Froome (Sky), terzo a 29. Attardati all’arrivo, invece, Contador (Saxo), apparso decisamente appesantito, e il ceco Roman Kreuziger (Saxo). Con questi risultati, in classifica generale si sono registrati diversi cambiamenti: alle spalle di Froome, Quintana Rojas ha scalzato dalla seconda piazza Contador, il quale e’ sceso giu’ dal podio, essendo stato superato anche da Rodriguez Oliver, adesso terzo. Kreuziger, infine, e’ sceso al quinto posto, alle spalle proprio di Contador, il quale ha dichiarato che dara’ forfait alla Vuelta.
La tappa odierna e’ stata contraddistinta inzialmente dai soliti attacchi del generoso Pierre Rolland (Europcar), protagonista nei primi quattro traguardi intermedi, fino al Gran Premio della montagna di prima categoria, posto sul Mont Revard, a 75 km. dalla partenza.
Poi, sull’inedito arrivo in salita sulla cima Semnoz, i migliori hanno preso le redini della corsa, staccando tutti gli altri. I primi tre piazzati di oggi non a caso sono i primi tre ciclisti della classifica generale.
E’ una giornata molto speciale per la Colombia. Questo trionfo e’ dedicato al mio Paese, alla mia gente e in particolare alla mia famiglia. Cosi’, dopo il traguardo odierno, Quintana Rojas.
Oggi, come in tutto il Tour, la mia squadra ha lavorato benissimo ed e’ stata guidata perfettamente dal nostro general manager, ha concluso il ciclista il colombiano.
Non ci posso ancora credere di essere giunto fin qui in questa posizione. Non vedo l’ora di arrivare domani a Parigi: a questo punto ormai la classifica e’ definitiva. Ho pensato a molte persone all’arrivo; ma faro’ le mie dediche domani. Cosi’, invece, dopo il penultimo traguardo di questo Tour Froome.
Domani e’ in programma la ventunesima e ultima frazione della Grande Boucle. La carovana sara’ protagonista della cosiddetta passarella conclusiva, da Versailles al viale dei Campi Elisi di Parigi, di 133,5 km

Condividi