Ciclismo. Basso: “Alla vuelta voglio riscattarmi”

La Cannondale e’ pronta per affrontare la Vuelta di Spagna, terzo ed ultimo grande giro della stagione che prendera’ il via sabato 24 da Vilanova de Arousa in Galizia e si concludera’ domenica 15 settembre nella capitale Madrid.

 

Ivan Basso, come gia’ annunciato, sara’ il capitano designato della squadra con l’obiettivo di centrare un risultato di prestigio in classifica generale. Al suo fianco i ds Mario Scirea e Dario Mariuzzo, guide tecniche della squadra, hanno scelto di affidarsi a Paolo Longo Borghini, Tiziano Dall’Antonia e Cameron Wurf nel ruolo di passisti, mentre in salita il compito di supporto sara’ in carico a Maciej Paterski e Jose’ Sarmiento. Daniele Ratto, Guillaume Boivin e Lucas Haedo hanno le caratteristiche sia del passista che del velocista: un’arma in piu’ per cercare la vittoria nelle tappe miste.

 

”Il percorso che mi ha portato alla Vuelta e’ andato come volevo” ha spiegato Basso. “Sono ottimista e convinto di poter cogliere un risultato importante. E’ stata una stagione sicuramente poco fortunata fino ad ora e intendo riscattarla con una prestazione maiuscola. Risultati e sensazioni sono migliorate giorno dopo giorno dal mio rientro, ad inizio luglio -ha aggiunto il corridore varesino-. A Burgos ho trovato il colpo di pedale giusto. Le ambizioni sono alte e la voglia di dimostrare che posso dare ancora qualcosa al ciclismo e’ forte. Ci sono corridori di livello al via, come per esempio Nibali, Valverde, Kreuziger e Rodriguez, e la mia volonta’ e’ di poter competere con loro. Sono fiducioso di poter ritornare ad alti livelli, quelli che credo mi competano, grazie anche al supporto della squadra”. (Adnkronos)

Condividi