Champions League. I voti di Napoli-Ajax e le pagelle degli azzurri

Al termine del match ti Champions League vinto dal Napoli sull’Ajax ecco le pagelle degli azzurri e i voti della serata. Kvara ancora tra i migliori in campo.

NAPOLI

Meret 6: Un buon intervento nel primo tempo, non può nulla sulla sassata aerea di Klaassen, per il resto è poco impegnato durante il match. Intuisce il lato, ma non riesce ad opporsi al calcio di rigore trasformato da Bergwijn.

Di Lorenzo 6: Soffre un po’ sul suo lato quando deve difendere, lasciato a tratti da solo da Lozano. Diversa situazione quando deve spingere in attacco.

Min-Jae 6: Gioca sul lato destro di interno difesa e lo fa bene. Probabilmente è leggera la marcatura sulla rete olandese, unico neo di una buona prestazione.

Juan Jesus 5,5: Gara ordinata e tranquilla prima dell’80esimo. Il brasiliano gestisce con esperienza la difesa, senza particolari acuti. Sua la trattenuta che porta al rigore e alla seconda rete dei lancieri.

Olivera 6,5: Dialoga bene con Kvaratskhelia sulla corsia mancina. Copre tanto quando c’è da difendere, bravo a spingere quando c’è da attaccare.

Anguissa 5,5: Vistosamente affaticato dalle diverse gare disputate, sembra perdere lucidità. Prova qualche strappo, ma senza particolare successo. Dal 50′ Ndombele 6: Entra bene in partita, si limita al compitino a centrocampo, svolgendolo bene.

Lobotka 6,5: Attento e preciso, sia in fase di copertura e quando c’è da costruire gioco. Come al solito smista un gran numero di palloni.

Zielinski 7: Sempre molto discusso e chiacchierato, ma intanto Piotr risponde sul campo con una prestazione ottima. Inventa un assist che illumina Lozano per sbloccare la gara. Dall’89 Gaetano SV

Lozano 7: Proprio il messicano sblocca il risultato dopo appena quattro minuti di gioco. Grande prestazione offensiva la sua, spinge tanto in zona d’attacco e va vicino alla seconda rete. Dal 77′ Politano SV

Raspadori 7: Buon movimento senza palla, ottimo nel senso della posizione. Si fa trova al posto giusto nel momento giusto per firmare il raddoppio azzurro. Dal 50′ Osimhen 6: Tenta disperatamente di trovare la gloria personale, alla fine Blind lo accontenta lasciandogli il pallone del 4-2.

Kvaratskhelia 8: Un pericolo costante per gli olandesi. Il georgiano è proprio l’uomo in più di questo Napoli. Imprevedibile e imprendibile, dribbla tutto e tutti, serve l’assist per il raddoppio e trasforma il rigore del 3-1. Dal 77′ Elmas SV

All. Spalletti 7: Conquista gli ottavi di finale di Champions League con due turni d’anticipo. Il suo Napoli è una macchina da goal perfetta, che fa godere tutti i napoletani e amanti del calcio.

AJAX

Pasveer 5,5; Sanchez 5 (65′ Baas 5,5), Timber 5, Blind 4, Bassey 6; Klaassen 6,5, Alvarez 6, Taylor 5 (65′ Grillitsch 5,5); Berghuis 5,5 (84′ Conceição SV), Kudus  4,5 (65′ Brobbey 5), Bergwijn 6 (84′ Ocampos SV). All. Schreuder 6