Casoria-Castel Volturno. Verso la fine di un’agonia: cosa sta succedendo al San Mauro

Questa mattina si dovrebbe giocare Casoria-Castel-Volturno per la tredicesima giornata del campionato di Eccellenza. Squadre che dovrebbero scendere in campo al San Mauro. Eppure, qualcosa sembrerebbe non andare  per il verso giusto. Già nella giornata di ieri, la nostra redazione era stata raggiunta da alcuni tifosi del Casoria che avevano annunciato una manifestazione per porre fine “a questo scempio”. 

casoriaCosì è stato. Stamattina, infatti, il Castel Volturno si è presentato regolarmente al campo attendendo coloro che, anche indebitamente (perchè non tesserati, ndr) avrebbero dovuto rappresentare i colori viola in campo. Assieme alla squadra casertana, però, c’erano i tifosi in attesa di manifestare contro quello che accadendo da ormai troppo tempo in città e tra le mura del San Mauro.

All’arrivo di alcuni dei ragazzi incaricati di vestire la maglia e scendere in campo, i tifosi viola hanno protestato e contestato impedendo loro di accedere all’impianto sportivo. Un dirigente, che poi si è scoperto tramite controlli non essere nel tabulato societario, ha chiamato le forze dell’ordine. Arrivati sul posto i Carabinieri, si è svolto un confronto tra tifosi e forze dell’ordine.

Adesso attendiamo lo svolgersi degli eventi, fermo restando che qualora non si presenti una squadra che possa giocare per il Casoria entro le 11:45, si decreterà la ufficialmente la fine dell’era Ciro Cristiano e del club viola nel campionato di Eccellenza, essendo questa la quarta rinuncia a giocare.