Casertana-Virtus Francavilla 4-0. I falchetti tornano al successo passeggiando sulla squadra di Troncini

La Casertana torna alla vittoria con prestazione di grande livello. Dopo le due sconfitte consecutive nei derby contro Avellino e Turris, i falchetti di mister Federico Guidi riprendono la marcia verso la salvezza imponendosi in casa con la Virtus Francavilla. I rossoblù hanno passeggiato sulla formazione allenata da Bruno Troncini, chiudendo il match con un perentorio 4-0.

CASERTANA PADRONA, CUPPONE E TURCHETTA ANNICHILISCONO LA VIRTUS FRANCAVILLA — I ritmi al Pinto sono subito altissimi. Il primo squillo del match arriva dopo appena tre minuti di gioco. A rompere il ghiaccio è la Casertana di mister Federico Guidi con una mezza girata di Santoro, scaturita in seguito ad un’azione prolungata all’interno dell’area di rigore. Tuttavia, la prima conclusione a tinte rossoblù non impensierisce più di tanto l’estremo difensore Costa. Il secondo tentativo è quello giusto per la Casertana. Al 9’ i falchetti trovano la rete del vantaggio grazie al solito Cuppone. L’attaccante dei falchetti, innescato da uno splendido assist di tacco di Matese, batte Costa con un gol di rapina nel cuore dell’area piccola. Dopo aver retto alle diverse reazioni della Virtus Francavilla, scaturite dal gol, la Casertana alla mezz’ora ritorna all’attacco innescando un contropiede micidiale che porta alla rete del raddoppio. A concretizzare l’offensiva rossoblù è nuovamente Cuppone che batte Costa con un meraviglioso gol, nato da un tiro a giro. Al 37’ è ancora la squadra padrona di casa ad andare vicino al tris con Icardi che da ottima posizione spara alto. I rossoblù continuano a spingere anche nel finale trovando il 3-0 su calcio di rigore procurato da Turchetta, atterrato in area da Giannotti. Alla battuta va lo stesso attaccante che non sbaglia. La Casertana chiude la prima frazione dilagando. Al 43’ i falchetti sfruttano un errore in disimpegno di Marino per calare il poker. Il difensore ospite effettua un retro passaggio sanguinoso per il portiere Costa, innescando Cuppone che da posizione invitante non fallisce. Per l’attaccante dei rossoblù si tratta della  prima tripletta in carriera. 

LA VIRTUS FRANCAVILLA NON MOLLA, MA LA CASERTANA REGGE L’URTO SENZA AFFANNI— Nonostante il largo svantaggio, la Virtus Francavilla ad inizio ripresa senza scoraggiarsi parte all’attacco della metà campo rossoblù. Ad avere la prima chance da gol nella seconda frazione sono proprio gli ospiti con una carambola infinita in area che vede la sfera sbattere due volte sul palo, ma senza oltrepassare la linea. Al 69’ è ancora la squadra di Troncini ad avere una nuova clamorosa occasione con Castorani che a tu per tu con Avella si lascia però ipnotizzare.   Dopo aver retto botta alle offensive della compagine ospite, la Casertana di Guidi trova la prima occasione della ripresa all’81’ con un calcio di punizione di Pacilli che conclude di poco sopra la traversa. Nei minuti conclusivi, la squadra padrona di casa serra i ranghi amministrando il largo vantaggio maturato nella prima frazione di gioco. I rossoblù tengono il pallino del gioco in mano fino al termine del match senza alcun tipo di affanno, portando a casa un grande successo in chiave salvezza che arriva dopo le due sconfitte consecutive nei derby con Avellino e Turris.

IL TABELLINO DEL MATCH

CASERTANA-VIRTUS FRANCAVILLA 4-0 ( 4-0 pt)

CASERTANA (4-3-3): Avella; Hadzsiosmanovic, Buschiazzo, Carillo, Del Grosso (60’ Rillo); Santoro, Matese (72’ Varesanovic), Icardi; Rosso (72’ Longo), Cuppone (76’ De Sarlo), Turchetta (60’ Pacilli).

A disposizione: Dekic, Zivkovic, De Sarlo, Castaldo, Ciriello, Matos, Varesanovic, De Lucia, Pacilli, Polito, Rillo, Longo. Allenatore: Federico Guidi.

VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Costa; Delvino (47’ Sparandeo), Pambianchi, Marino (46’ Calcagno); Giannotti (63’ Carella), Zenuni, Castorani, Tchetchoua, Nunzella; Maiorino (86’ Miccoli), Adorante (63’ Mastropietro).

A disposizione: Crispino, Negro, Celli, Carella, Vazquez, Mastropietro, Miccoli, Franco, Sperandeo, Calcagno. Allenatore: Bruno Troncini.

Direttore di gara: Filippo Giaccaglia di Jesi

Assistenti: Mirco Carpi Melchiorre di Orvieto — Tiziana Trasciatti di Foligno

Quarto uomo: Claudio Campobasso di Formia

Ammonizioni: Santoro (14’), Nunzella (15’), Matese (28’), Delvino (36’), Giannotti (39’), Del Grosso (48’)

Espulsioni:

Marcatori: Cuppone (9’, 30’, 43’), Turchetta (40’),

Recupero: 2’ (pt), 4’ (st)

 

Nunzio Marrazzo