Cargomar RN Napoli-Waterpolo Napoli Lions 7-4. Il primo round della semifinale agli uomini di Marsili

Cargomar Rari Nantes Napoli-Waterpolo Napoli Lions 7-4

Cargomar Rari Nantes Napoli: Lindstrom, De Buono, Coda 1, Maglitto, Trivellini, Somma 4, Pasquariello, Ciniglio, Briganti, Izzo, Talamo, Percuoco, Palermo 2. All. Marsili

Waterpolo Napoli Lions: Lanzetta, Di Napoli, Aveta, Pellone, Cossu, C. Maietta 3, Pauciullo, Ronga, Di Mauro, Pepe, F. Maietta, Fraioli 1, Vatiero. All. Gulemì

Arbitro: Lepre

Note: parziali 2-1; 2-0; 1-2; 2-1.

Santa Maria Capua Vetere – Va alla Cargomar Rari Nantes Napoli l’andata della semifinale playoff. A Santa Maria Capua Vetere i ragazzi di Elios Marsili piegano 7-4 la Waterpolo Napoli Lions, conquistando la nona vittoria su nove dall’inizio della stagione. Un buon risultato, che non regala però alcuna certezza in vista del ritorno in programma alle 15 di domani, domenica 11 luglio, alla piscina Scandone. Un ritorno che il sette rarinantino giocherà senza Rigo, assente già in gara-1 perché infortunato. Ci saranno invece tutti gli altri, compresi i ragazzi del Posillipo Under 18 che lunedì e martedì saranno impegnati nelle semifinali scudetto. Nell’altro confronto, successo del Nuoto 2000 sul Vomero: 13-8.

È Palermo il grande protagonista delle fasi iniziali del match, con due reti in rapida successione che valgono il primo allungo Rari. Poi Somma si fa parare un rigore da Lanzetta e Carmine Maietta fissa il risultato sul 2-1 al primo intervallo. Nel secondo parziale la Cargomar scappa via grazie alle reti di Somma e Coda: si va al cambio di vasca sul 4-1. Il terzo periodo premia la Napoli Lions, che si riporta a -2 (5-3) grazie ai due gol di Maietta inframezzati dal rigore di Somma. Nell’ultimo parziale proprio Somma porta a quattro il bottino personale di marcature, ma la rete in extremis di Fraioli in superiorità fissa il punteggio sul definitivo 7-4.

“Speravamo di poter vincere con un parziale più ampio”, ammette coach Marsili. “In gara-2 dovremo stringere i denti. Sarà durissima, proveremo a difendere con le unghie questo vantaggio. L’assenza di Rigo, un giocatore che in serie C sposta gli equilibri, è pesantissima. Per fortuna potremo contare sul resto della rosa e ringrazio per la disponibilità i ragazzi e il Posillipo”. Quanto al giudizio sulla partita, per Marsili “abbiamo fatto tutto quello che dovevamo fare, è mancata solo un po’ di precisione in fase conclusiva. Il +3 è un buon margine, ma nella pallanuoto tre gol si segnano in due minuti. Dovremo dar fondo a tutte le energie mentali e fisiche, consapevoli che la finale è un obiettivo troppo importante e a cui non vogliamo rinunciare”.