Brasile 2014. L’Olanda si prende il terzo posto, il 3-0 affonda la Sele√ßao verdeoro

Naufragio. Il Brasile non si riprende dal 7-1 subito contro la Germania e viene battuto 3-0 dall’Olanda nella finalina ‘di consolazione’ per il terzo posto. Verde-oro in affanno fin dall’inizio, sotto di un gol su rigore, ma neanche mai entrati in partita. Gli errori di arbitro e guardalinee non bastano a spiegare questa spenta Selecao.
Un rigore dopo due minuti e mezzo per un fallo da ultimo uomo di Thiago Silva e un black out della difesa che lascia Blind libero di tirare un ‘rigore in movimento’ affondano il Brasile nel primo tempo. Un gol di Wynaldum nel primo minuto di recupero completa la disfatta. Il rigore, alla moviola, non c’era: fallo fuori dall’area. In compenso, c’era un rosso diretto per il brasiliano che su Robben ha commesso un fallo da ultimo uomo. Per l’Olanda la partita non sembrava avviarsi sotto una buona stella, con l’infortunio di Sneijder nel riscaldamento.
Il vantaggio esalta gli olandesi e frastorna il Brasile.
L’Olanda tiene altissimo il ritmo e arriva al raddoppio al 17′.
Luiz anticipa Van Persie di testa ma mette il pallone al centro dell’area dove Blind ha il tempo di agganciare con il sinistro e battere col destro sotto la traversa.
Brasiliani mai davvero pericolosi e troppo spesso in difficolta’. Per il successore di Scolari ci sara’ molto da fare. agi

Condividi