Brasile 2014. Francia-Nigeria 2-0. I Blues si qualificano ai quarti, le Aquile se ne tornano a casa

La Francia supera la Nigeria 2-0 con un gol di testa di Pogba al 79′ e un autogol di Yobo al 92′ su cross di Valbuena e va ai quarti, dove affrontera’ la vincente della partita di stasera Germania-Algeria. C’e’ chi la chiama la “fortuna di Deschamps”. La Francia infatti delude, gioca male, si fa mettere sotto dalla Nigeria, ma nel finale trova i due gol e passa. Nei primi minuti di gioco, contrariamente alle attese, sono gli africani a mantenere possesso palla, con i francesi in posizione attendista e le emozioni non arrivano, se non per una rete giustamente annullata dallo statunitense Geiger ad Emenike per fuorigioco. La prima grande occasione da rete capita sui piedi di Pogba, il quale e’ bravo ad addomesticare un pallone difficile a meta’ campo e a prodursi in una dirompente percussione centrale, bel passaggio per Valbuena il quale rimette in mezzo per lo stesso juventino che fa partire un vero missile, sul quale Enyeama compie un miracolo. Rinfrancata da questa occasione, la Francia alza il baricentro, ma non e’ di certo brillante come lo era stata nel corso del girone di qualificazione. Allo scadere si vede anche la Nigeria con un gran tiro da fuori area di Moses sulla quale Lloris mette i pugni. Anche nella ripresa la Francia continua a deludere, soprattutto nei suoi giocatori d’attacco, che fanno movimento ma non tirano mai in porta, ma anche con i centrocampisti, sempre privi di idee. Gli uomini di Keshi invece sono intraprendenti e con Odemwingie impegnano Lloris in una parata difficile. Benzema, fino ad allora inesistente, al 70′ si inventa un numero da campione facendo fuori tre avversari, scambio con Griezmann e conclusione su cui si oppone Enyeama, la palla finisce sul corpo dell’attaccante del Real e si dirige verso la rete, ma in scivolata interviene Moses che sulla linea di porta allontana. La Francia prende fiducia e alla mezz’ora si avvicina alla rete per due volte: prima ci prova Benzema di destro, ma un difensore nigeriano salva sulla linea di porta, il pallone finisce poi tra i piedi di Cabaye che fa partire una bomba di destro, ma il pallone si infrange sulla traversa.
Benzema si e’ svegliato e impegna il portiere africano in angolo su colpo di testa alcuni minuti dopo. Il gol e’ nell’aria e arriva a dieci minuti dal termine sull’unico errore della partita di Enyeama, quando Pogba approfitta di una sua uscita troppo timida per battere a rete con un colpo di testa facile facile. La Nigeria sparisce dal campo e addirittura a tempo scaduto e’ lo stesso Yobo a infilare nella propria porta l’autorete del 2 a 0 finale. (AGI) .