Brasile 2014. Antidoping a 7 giocatori costaricani, Navas: ”E’ una mancanza di rispetto”

”Controllateci pure tutti quanti, non troverete nulla”: Queste la parole del portiere del Costarica, Navas, in seguito all’antidoping dispisto dalla Fifa su 7 degli 11 giocatori scesi in campo contro l’Italia. “Questa è solo malafede e mancanza di rispetto”, ha continuato l’estremo difensore centroamericano, ”Solitamente i controlli si fanno solo su due giocatori per selezione. Noi, comunque, non abbiamo nulla da nascondere”.

Condividi