Benevento-Atalanta 0-3. La Dea passa al “Vigorito”, i sanniti attendono solo la condanna aritmetica

Notte fonda per il Benevento che perde la sfida con l’Atalanta, tra le mura amiche dello stadio “Vigorito”, nell’anticipo della 33esima giornata di Serie A.

Ospitiin vantaggio con Freuler, su assist di Cristante, ma in precedenza i sanniti si erano resi pericolosi con Diabatè. Il raddoppio arriva ad inizio ripresa con il giovane talento Barrow, che da limite dell’area di rigore batte Puggioni. I neroazzurri si concedono il lusso di sbagliare un calcio di rigore con De Roon, ma poi allungano il vantaggio con il Papu Gomez che sigla il 3-0.

Una sconfitta che sa di condanna per il Benevento, che ormai vede la retrocessione in Serie B. L’aritmetica potrebbe condannare i giallorossi stasera, oppure nella gara col Milan di sabato. Intato, la Strega esce dal campo tra gli applausi del pubblico, nonostante il risultato, che riconosce ai calciatori il fatto che stanno onorando la maglia, combattendo fino alla fine.

Marco Antonio Armento