Benevento 5. Verso Potenza, il dt Cundari: “Squadra pericolosa”

Archiviata l’importantissima vittoria contro l’Ecocity Cisterna, per il Benevento 5 il prossimo ostacolo si chiama Potenza in un match con molte insidie come sottolinea il direttore tecnico dei giallorossi Carlo Cundari, pienamente soddisfatto del cammino della compagine sannita nel torneo di serie B: “Sabato scorso – spiega – sapevamo di affrontare una grande squadra con un organico di livello. Loro erano in un momento particolare e sono venuti qui a fare la partita della vita, ma noi alla vigilia abbiamo sensibilizzato il gruppo ed eravamo consapevoli che si trattava della prima delle tre partite che per noi possono rappresentare un campionato intero. L’abbiamo preparata nel migliore di modi entrando in campo concentrati e consci che la gara sarebbe potuta essere decisa dagli episodi. Siamo stati anche bravi a non innervosirci conquistando i tre punti”.

In pochi alla vigilia avevano pronostico un Benevento 5 in grado di ambire alla promozione diretta in serie A2, ma il campo ha raccontato una storia diversa con i sanniti a -1 dalla vetta a sei turni dalla fine. “Il nostro – dice il direttore tecnico dei giallorossi – è un gruppo particolare che ha reagito bene in queste gare più sentite senza mai perdere la testa ed è stato un punto a nostro favore. Quando siamo arrivati qui, prima mister Oliva e poi successivamente il sottoscritto, c’era questa sensazione di poter fare bene anche perché l’allenatore conosceva gran parte della rosa avendola allenata ai tempi del Marigliano. Poi si sono inseriti anche Guido e Stigliano, sempre già noti all’allenatore e credo che il potenziale di questa squadra sia ancora inespresso. Si è aperta questa opportunità di conquistare il primo posto e ce la giocheremo fino in fondo. Forse alla vigilia il raggiungere la Final Eight era qualcosa di impensabile ma ci siamo trovati in questa gara da dentro o fuori e con il Sala Consilina abbiamo disputato il match perfetto conquistando meritatamente le finali di Coppa Italia che sono un vanto e orgoglio per la società. Ora andremo a Potenza contro una squadra temibile che va affrontata con la massima attenzione e che soprattutto in casa sta facendo molto bene. Non bisognerà assolutamente correre il rischio di pensare già alla sfida successiva con il Sala Consilina perché in questo turno ci aspetta un impegno difficile e dobbiamo rimanere concentrati per conquistare l’intera posta in palio”.