Benevento 5. Il Genzano espugna il PalaTedeschi

BENEVENTO-ECOCITY GENZANO 1-3 (0-1 p.t.)

RETI:  19’pt e 16’st Suazo (EG), 15’st Chimanguinho (EG), 19’st Stigliano (B)

BENEVENTO –  Si è chiuso in favore dell’Ecocity Genzano il big match del «PalaTedeschi» che ha visto i ragazzi del nuovo tecnico Micheli imporsi 3-1 al termine di una sfida giocata senza un attimo di sosta.

Privi del proprio capitano Botta, mister Cundari ha piazzato Di Luccio nel vertice basso ma la gara si è messa subito in salita per i giallorossi che dopo pochi minuti hanno perso Mejuto per una botta alla caviglia e con un uomo di spessore in meno la situazione si è fatta difficile per i sanniti. Il palo colpito al 10’ dai giallorossi avrebbe potuto cambiare l’inerzia della sfida e dopo un paio di occasioni sciupate dall’Ecocity, gli ospiti hanno trovato il vantaggio ad un minuto dall’intervallo con il solito guizzo di Suazo.

Nella ripresa il Benevento 5 ha provato una reazione mettendo in grande difficoltà il portiere laziale, ma verso il quarto d’ora prima Chimanguinho e poi ancora Suazo hanno fatto schizzare il punteggio sullo 0-3 che ha reso la rimonta praticamente impossibile. Nel finale è arrivato solo il gol della bandiera di Stigliano per il definitivo 3-1. Da segnalare l’iniziativa adottata dalla società del presidente Pellegrino Di Fede che è scesa in campo con una divisa di gioco con i colori dell’Ucraina e con il messaggio “stop war”.

Il ko con l’Ecocity non ha intaccato le possibilità del Benevento5 di raggiungere i play off con i sanniti ora secondi a quota 42 proprio con i laziali, ma i ragazzi di mister Micheli hanno disputato una gara in meno. Ora il torneo di A2 vivrà una lunga pausa con la ripresa fissata per il 9 aprile quando i giallorossi andranno a fare visita al Pescara.