Benevento 5, giallorossi cadono con la Lazio

BENEVENTO-LAZIO 0-2 (0-2 p.t.)

BENEVENTO: Matheus, Botta, Galletto, Mejuto, Di Luccio, Gigante, Calavitta, Bobadilla, Stigliano, De Figlio, Odierna, De Filippo. All. Cundari
LAZIO: Tarenzi, Pezzin, Biscossi, Flores, D. Chilelli, Marini, Ferruzzi, Guerini, Giangregorio, Giulii Capponi, Zandri, Anzini. All. A. Chilelli
RETI: 7’ e 19’pt Biscossi (L)
ARBITRI: Natale Mazzone di Imola e Luca Michele De Candia di Molfetta)

CRONO: Domenico Califano di Nocera Inferiore

BENEVENTO – Si è tinto di biancoceleste il match del «PalaTedeschi» con la Lazio che ha espugnato 2-0 l’impianto del Benevento 5 grazie ad una doppietta di Biscossi nel primo tempo in una gara stregata che ha visto i sanniti fallire nella ripresa un numero incredibile di occasioni.

Senza l’estro di Volonnino, i padroni di casa in avvio hanno provato soprattutto a gestire il possesso palla, ma dopo un paio di ottime parate di Matheus, al 7’ una veloce ripartenza ha permesso a Biscossi di portare in vantaggio la Lazio. Il gol subito ha scosso il Benevento 5, vicino al gol con Stigliano, Mejuto e Di Luccio con l’estremo difensore Tarenzi praticamente perfetto in tutte le occasioni.

Al 15’, poi, è stato necessario un doppio intervento di uno straordinario Matheus per evitare il raddoppio della Lazio, ma a due secondi dall’intervallo il portiere giallorosso non ha potuto fare nulla sul tiro di Biscossi che si è adagiato in fondo al sacco per il 2-0.

La ripresa è stata un autentico monologo dei padroni di casa che hanno cinto d’assedio la porta ospite colpendo anche un palo con Galletto e una traversa con Bobadilla. In qualche modo, però, la Lazio è riuscita sempre a farla franca, anche grazie alla prova superlativa di Tarenzi che si è dimostrato un autentico muro invalicabile.

A due turni dalla fine, il Benevento 5 è terzo in classifica in piena zona playoff, a +6 proprio sui capitolini che occupano il sesto posto e sono attualmente la prima squadra fuori dagli spareggi. Nella prossima gara i ragazzi di mister Cundari faranno visita alla capolista Active Network cercando il punto che manca per conquistare matematicamente i playoff con i sanniti che riposeranno, poi, nell’ultima giornata della regular season.