Benevento 5, colpo Lolo Suazo per i sanniti

Il GG Team Wear Benevento 5 rende noto di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive di Manuel Suazo Martinez, alias Lolo Suazo. Il giocatore è già a disposizione di mister Centonze per la sfida di sabato contro il Manfredonia.

LA SCHEDA – Lolo Suazo nasce a Cadice (Spagna) il 10 Febbraio 1992 e inizia a calcare i parquet nel 2012/13, dove debutta con la prima squadra de ElPozo Murcia, ma nel mercato invernale va in prestito al Montesinos Jumilla dove rimane fino alla fine della stagione realizzando 16 reti in 11 partite. Nel 2014/15 il trasferimento all’Uruguay Tenerife, in serie A spagnola, in cui registra altre 13 realizzazioni in 8 gare prima del trasferimento a dicembre al Real Rieti (altri nove gol).

Nel 2014/15 torna a ElPozo Murcia, restandoci per due stagioni, poi l’esperienza al Palma. Lolo Suazo torna in Italia indossando la maglia del Napoli calcio a 5, prima del trasferimento in A2 con la Sandro Abate, trascinandola a suon di gol nella massima categoria dove resta fino a dicembre del 2019 quando firma per il Real San Giuseppe mettendo il campionato in A2 in bacheca. Nella annata successiva firma per l’Olimpus Roma vincendo nuovamente l’A2 prima del ritorno alla Sandro Abate.

Dal novembre 2021 fino a metà dicembre di quest’anno indossa la maglia dell’Ecocity Genzano, realizzando ben 57 reti in due anni.

INTERVISTA – Lolo Suazo sarà presentato ufficialmente la prossima settimana sui canali social della società con la sua prima intervista ufficiale.

COLLARILE – «È un’operazione importante, probabilmente la più importante della storia del Benevento 5 – le parole del dg Antonio Collarile.- Non era affatto semplice, lo abbiamo strappato a squadre di categoria superiore e siamo felici di aver portato un giocatore della caratura di Lolo a Benevento. Può dare tanto: esperienza, cattiveria, qualità e quantità, rappresenta un lusso per questa categoria. Sabato sfida al vertice? Sarà una gara difficile, tosta ma spettacolare in quanto sono due compagini che esprimono un ottimo gioco. Sarà un crocevia fondamentale per la nostra stagione, siamo molto tranquilli perché lavoriamo bene. Sono convinto anche che il PalaTedeschi ci darà una grossa mano».