Beach Soccer. Conclusa la tappa campana di Serie B, la vittoria va alla Givova di Salvatore Nazzaro

La tappa Campana di SerieB di Beach Soccer si è conclusa nei migliore dei modi con la vittoria della Givova Beach Soccer di Salvatore Nazzaro. Ai nostri microfoni è intervenuto Andrea Zungri, presidente della Asd Arend, che insieme ai soci Carbone, Scotellaro e Zampella ha dato vita a una competizione ricca di entusiasmo.

Sig.Zungri, quali sono le sue considerazioni sulla tappa regionale appena conclusasi?

Devo dire che la riuscita del’evento è andato oltre le mie aspettative. Abbiamo avuto un grande riscontro di squadre, dovendo però chiudere a 8 per una questione di tempistiche. Il livello in campo è stato sicuramente altissimo. Nessuna gara è mai stata scontata, visto sopratutto le ottime individualità presenti in tutte le squadre partecipanti. Anche il comportamento dei giocatori è stato esemplare. In 15 gare abbiamo registrato solo un espulso, prova che tutti hanno da subito capito che questi 4 giorni sulla spiaggia dovevano essere una festa, molto prima che un campionato sportivo.

Alla fine l’ha spuntata la Givova Beach Soccer. Secondo lei la squadra gialloblù potrà giocarsi l’accesso alla Serie A?

Sicuramente si. Il Givova BS ha in Gianluca Cipolletta un arma importante. Non a caso abbiamo deciso di votarlo come miglior giocatore della competizione. A completare la squadra ci sono comunque tante individualità. Antonio Campano, il portiere Loffredo, il grintoso capitano Nazzaro e tutto il resto della squadra fanno dei gialloblù un’assoluta corazzata.

Quali sono i progetti della Asd Arend in merito al Beach Soccer?

Come detto, per questa SerieB LND abbiamo avuto un ottimo riscontro. Questo ci fa ben sperare per il futuro. Se ne avremmo la possibilità, continueremo l’attività già a partire da settembre con l’organizzazione di qualche torneo. Siamo sicuri che questa disciplina ha un appeal importante con i napoletani, da sempre attratti dal pallone e dal mare. Per la stagione estiva 2015, invece, se verremo riconfermati come organizzazione della SerieB, siamo più che sicuri che renderemo la Tappa Campana ancora più avvincente e seguita.

Ha qualcuno da ringraziare per la riuscita dell’evento?

Tanti, davvero tantissimi. E’ stato un evento che ha visto la cooperazione di un gran numero di persone. Ringrazio innanzitutto il Presidente della FIGC Campania Vincenzo Pastore. Il delegato del Comitato Provinciale FIGC Capasso per esser stato presente all’evento finale e aver presenziato alla premiazione. L’Avvocato Gian Piero Menditto, coordinatore regionale del Beach Soccer, per averci dato l’opportunità di organizzare con loro l’evento. L’Avvocato Riccardo Guarino, che ci ha sostenuto nell’organizzazione in maniera attiva con il suo sportello per i cittadini Avoc. Il lido Breeze, nella persona di Raffaele Rotundo e Fabio Tex per l’ospitalità e in Carmine, Giuseppe e tutto il restante Staff che ha assecondato ogni nostra richiesta. Giuseppe Pirozzi, nostro partner già in UCC, per averci messo a disposizione il materiale tecnico per l’evento. Dino Della Rocca, per aver diretto magistralmente 14 delle 15 partite giocate sul lido e Attilio Sannino per l’ottima direzione della finalissima. Ovviamente tutti i giocatori che hanno preso parte all’evento, e in specialmodo Mimmo Condurro e Tiziano Stasio, Valerio Pignataro, Umberto Marino, Alessandro Pagano, Salvatore Nazzaro, Pietro Saggiomo e Andrea Sannino, Massimo D’Amelio e Armando Toscano che sono stati molto più che semplici responsabili di squadra. Il nostro sponsor tecnico Zeus, e sopratutto Salvatore Cirillo e Pino Pirone, per la loro professionalità e competenza. E per concludere tutto lo Staff Arend: Emanuele Ciasullo, Antonio Pistone, Federico Ciasullo, Carmine Medici, Antonio Liquori, Luca Minopoli, Salvatore Troise, Nicolas Varriale, Dario De Angelis e Giulio Alfano hanno sicuramente dato quell’apporto, seppur oscuro, senza il quale l’evento non avrebbe avuto la fluidità che ha avuto.