Bayern. Multati Gomez, Goetze e Kirchoff per un cappellino

Il Bayern Monaco ha inflitto una pesante multa a tre dei suoi giocatori, Mario Gomez, Mario Goetze e Jan Kirchoff, per aver indossato capi d’abbigliamento di una societa’, la Nike, diversa dalla Adidas, sponsor ufficiale del club bavarese. Gomez l’altroieri era stato visto portare un cappellino prodotto dalla multinazionale americana durante una seduta di allenamento, mentre Goetze e Kirchoff, entrambi neo-acquisti, martedi’ scorso si erano presentati addirittura alla conferenza stampa della loro presentazione ai mass media in maglietta con logo Swoosh, il caratteristico fregio che stilizza la Nike di Samotracia. Tutti i calciatori coinvolti sono sponsorizzati a titolo individuale dal colosso di oltre Atlantico ma, in base al contratto con l’Adidas, nelle occasioni ufficiali debbono rigorosamente vestirne gli indumenti. L’azienda tedesca non aveva gradito, ed e’ dunque scattata la punizione. Non si conosce l’entita’ esatta della sanzione, ma stando a indiscrezioni dovrebbe trattarsi di una somma a cinque cifre.
L’addetto stampa della societa’ calcistica, Markus Hoerwick, ha precisato che l’intero ammontare sara’ poi devoluto in beneficenza a favore delle vittime delle alluvioni del mese scorso nel sud della Germania. La sponsorizzazione del Bayern e’ decennale, e scadra’ nel 2020. La Adidas attualmente possiede inoltre il 9,4 per cento del pacchetto azionario.