Basket. Il punto sulla Serie A2: che peccato Scafati, Napoli sempre più giù

Si è chiuso nel weekend il girone di andata del campionato di Serie A2 Old Wild West, che ha decretato anche le otto squadre che parteciperanno alle Final Eight per la Coppa Italia. A contendersi il trofeo che due stagioni fa fu vinto dalla Givova Scafati saranno Trieste, Fortitudo Bologna, Udine e Ravenna per quanto riguarda il girone est, Casale Monferrato, Biella, Trapani e Tortona per quanto riguarda la parte ovest. Nulla da fare per Scafati che, per soli due punti, non riesce a inserirsi tra le magnifiche otto e, dunque, non potrà tentare l’assalto alla terza Coppa Italia.

Qui Scafati

Un vero e proprio peccato per la Squadra di Coach Perdichizzi che, con la sconfitta in casa della capolista Casale Monferrato, arriva al giro di boa come quinta in classifica con 18 punti, a soli due lunghezze da Biella, Trapani e Tortona, tutte e tre appaiate a quota 20. Sulle spalle della squadra gialloblu sono pesate proprio le sconfitte in extremis con Biella e Tortona, la prima giocata al PalaMangano ma senza lo squalificato Miles, la seconda persa in trasferta a fil di sirena, con le conseguenti polemiche relative al canestro da tre punti non convalidato a Lawrence allo scadere. La casualità, in ogni caso, non può fermare la corsa verso i play off della squadra marchiata Givova: per un Miles che va c’è un Lawrence in arrivo e il nuovo play inglese ha già messo a segno 93 punti, con delle media di 19,4 in valutazione. 241 punti e 23,67 di valutazione per il Pivot statunitense Brendon Sherrod che, viaggiando a medie superiori rispetto alle passate stagioni, risulta essere il primo dell’intera lega per rimbalzi conquistati e sta diventando il punto di riferimento della formazione scafatese.

Qui Napoli

Diametralmente opposto, invece, il discorso riguardante il Cuore Basket Napoli: la squadra del capoluogo campano ha raccolto in questa prima parte di stagione soltanto 2 vittorie a fronte delle 13 sconfitte, assestandosi all’ultimo posto in classifica. Entrambe le vittorie, contro Virtus Roma e Pasta Cellino Cagliari, sono arrivate tra le mura amiche del PalaBarbuto, mentre drammatica è apparsa la situazione lontano da Napoli, con vere e proprie debacle tipo i 33 punti di scarto con Biella e i 25 del derby con Scafati. Agli azzurri non possono bastare i 20 punti di media di Kerry Carter per poter raggiungere la salvezza.

Le altre

La convincente vittoria con Scafati ha lanciato Casale Monferrato in fuga al primato, con 4 punti di vantaggio sul gruppone delle seconde. Cos√¨ come Scafati la capolista basa il suo andamento su una forte fase difensiva, mentre risulta essere soltanto decima nella speciale graduatoria riguardante i punti realizzati. Delude invece Siena, ferma a 12 punti in classifica. Per quanto riguarda le statistiche individuali, invece, è Jazzmarr Ferguson il capocannoniere della Lega: il play/guardia di Biella ha già messo a segno 356 punti, con una media di 23,73 e 21,6 di valutazione a partita. I suoi 45 punti messi a segno al PalaMangano sono risultati decisivi per l’accesso della squadra piemontese alle Final Eight di coppa.

Condividi