Barcellona-Napoli 3-1. Azzurri ko al Camp Nou, partenopei fuori dalla Champions League

Si chiude agli ottavi di finale l’avventura del Napoli di mister Gennaro Gattuso in Champions League. Dopo l’1-1 dell’andata, gli azzurri vanno al tappeto al Camp Nou contro il Barcellona di Quique Setien. I blaugrana si sono imposti con uno spumeggiante 3-1. A firmare il successo di catalani sono state le reti di Lengelt, Messi e Suarez. Nulla ha potuto il gol messo a segno nel finale della prima frazione da capitan Insigne.

PRIMO TEMPO SPUMEGGIANTE AL CAMP NOU. IL BARÇA SALE IN CATTEDRA, MA IL NAPOLI C’È

È un Napoli subito intraprendente quello che mette piede sul manto erboso del Camp Nou. Gli azzurri di mister Gennaro Gattuso, dopo neanche due minuti, mettono subito in apprensione il Barcellona di Quique Setien con una conclusione al volo di Mertens che si infrange sul palo esterno. Poco dopo sono nuovamente i partenopei a rubare la scena con un lancio di Manolas per Mertens che mette giù e innesca Zielinski, ma il polacco da ottima posizione spara alle stelle. La risposta del Barça arriva al 10’ ed è veemente. I blaugrana sbloccano il match sugli sviluppi di un corner concretizzato su un’imperioso stacco di testa di Lenglet che non ha lasciato scampo Ospina. Un gol che però è stato viziato in modo evidente dalla spinta dello stesso difensore francese a Demme che a sua volta ha mandato a terra Koulibaly. Ma nonostante tutto, l’arbitro preferisce di non consultare il Var. Al 14’ è ancora il Barça a farsi vedere con una botta dalla distanza di Rakitic che non trova la porta. I padroni di casa prendono il sopravvento su un Napoli demoralizzato. Al 20’, infatti, il Barça sigla il 2-0 con un super gol di Messi che infila Ospina con il suo solito mancino magico. Subito dopo è nuovamente la compagine catalana ad andare a caccia del gol con Suarez che ci prova con un tiro a giro che termina sul fondo. I blaugrana insistono e alla mezz’ora mettono a segno il tris con l’ennesimo eurogol di Lionel Messi, ma il direttore di gara ferma tutto per un tocco di mano dello stesso numero 10 argentino. Il tris blaugrana, però, arriva comunque nel finale di gara con un calcio di rigore procurato proprio da Leo Messi, atterrato in area da Koulibaly. Dagli undici metri va Suarez che spiazza Ospina, siglando il 3-0. Il Napoli non ci sta. In extremis riaprono la gara trovando il gol su calcio di rigore guadagnato da Mertens. Alla battuta contro Ter Stegen parte Insigne. Il capitano non sbaglia, bucando l’estremo difensore tedesco.

IL NAPOLI CI PROVA, MA NON BASTA

Sono davvero poche le emozioni nella ripresa. Gli azzurri fanno rientro in campo adottando un approccio positivo, ma questo non basta per fare male al Barça. Il Napoli, così come in avvio primo tempo, prova ad impensierire i catalani di Quique Setien. I partenopei in pochi minuti si rendono pericolosi in più circostanze, ma il Barça non da nessun cenno di cedimento. Nel momento cruciale del match mister Gennaro Gattuso prova a dare più viviacita all’attacco lanciando in campo Lozano e Politano. Al 71’ è proprio il messicano azzurro, su spunto di Insigne, a portarsi ad un passo dalla rete con uno stacco di testa che termina di poco fuori. Nel finale è ancora Hirving Lozano ad andare a caccia del gol nuovamente con un colpo di testa che si infrange sul palo. Nei minuti di recupero sono proprio gli azzurri a provarci, ma le sortite offensive dei ragazzi di Gattuso fanno il solletico ai catalani che chiudono il match sul 3-1, approdando alla fase successiva.

IL TABELLINO DEL MATCH

BARCELLONA-NAPOLI 3-1 ( 3-1 pt)

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Semedo, Piqué, Lenglet, Alba; Sergi Roberto, De Jong, Rakitic; Messi, Suarez (93’ Firpo), Griezmann (84’ Monchu).

A disposizione: Neto, Firpo, Pena, Puig, Fati, Araujo, Monchu, Mingueza, De La Fuenta, Reis, Orellana. Allenatore: Quique Setien.

NAPOLI (4-3-3): Ospina, Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui, Fabian Ruiz (79’ Elmas), Demme (46’ Lobotka), Zielinski (70’ Lozano), Callejon (70’ Politano), Mertens, Insigne (79’ Milik).

A disposizione: Meret, Karnezis, Luperto, Maksimovic, Hysaj, Allan, Elmas, Lobotka, Lozano, Llorente, Milik, Politano. Allenatore: Gennaro Gattuso.

Direttore di gara: Cüneyt Çakır

Assistenti: Duran-Ongun

Quarto uomo: Meler

Var: Kalkavan-Palabiyik

Ammoniti: Zielinski (60’), Suarez (92’)

Espulsioni:

Marcatori: Lengelt (10’), Messi (23’), Suarez (45’), Insigne (45’ + 5)

Recupero:  5’ (pt), 5’ (st)

 

 

Nunzio Marrazzo 

Condividi