Barcellona. La Fifa accoglie il ricorso, blaugrana potranno operare sul mercato

Il Barcellona potra’ fare mercato nella prossima sessione estiva. La Fifa infatti, in attesa della discussione davanti alla Commissione d’appello, ha concesso “effetto sospensivo” al ricorso presentato dal club catalano contro il blocco imposto lo scorso 2 aprile dalla Commissione disciplinare per violazioni alle norme che regolano trasferimento e tesseramento di giocatori minorenni. Nel merito, il presidente della Commissione d’Appello della Fifa, Larry Mussenden, preso in considerazione le sanzioni imposte al club, la complessita’ della materia, la data di inizio della prossima finestra del mercato estivo (primo luglio) e il fatto che la Commissione non sembra in grado di prendere una decisione sulla questione principale in un periodo di tempo sufficiente a che un eventuale ricorso al Tas possa essere discusso prima dell’inizio del calciomercato, ha ritenuto di dover ‘accontentare’ il Barcellona, collegando cosi’ al ricorso la sospensione della sanzione. Mussenden ha assicurato anche che lo procedure del ricorso saranno corrette ed adeguate e che tutti i diritti del club saranno tutelati. La Disciplinare della Fifa aveva usato la mano pesante, sanzionando la Federcalcio spagnola e il club blaugrana per aver violato le norme relative a trasferimenti e contratti di giocatori under18 tra il 2009 e il 2013. Per il Barca anche una maxi-multa di 450mila franchi svizzeri (370mila euro) e 90 giorni per regolarizzare la situazione di tutti i giocatori minorenni coinvolti. Per la Federazione spagnola ammenda di 500mila euro svizzeri (410mila euro) e un anno di tempo per porre rimedio alle lacune normative. Il Barcellona sarebbe potuto tornare a operare sul mercato solo nell’estate 2015. (agi)