“Avversario Nel Mirino”. Esordio al ‘San Paolo’ per Lopez, il Palermo sbarca a Napoli

Eccoci ad un nuovo appuntamento della nostra rubrica l’avversario nel mirino. Dopo le vittorie col Milan, in campionato, e con la Fiorentina, in Tim Cup, la situazione in casa Napoli è proprio quelle delle migliori. Come cantava Freddie Mercury, celeberrimo frontman dei Queen: The show must go on (lo spettacolo deve continuare) e gli azzurri di Maurizio Sarri, cercano una nuova vittoria per puntare alla testa del campionato. Certi che l’ottimale condizione fisica di Mertens, Insigne e Callejon sarà di grande aiuto. Domenica sera, allo stadio San Paolo arriva il Palermo di Lopez, alla prima sulla panchina dei rosanero.

LA SITUAZIONE DEI ROSANERO ‚Äì Il Palermo arriva a questa gara di campionato dopo aver racimolato 10 punti in ventuno partite, magro bottino di due vittorie, quattro pareggi e quindici sconfitte. L’attacco ha messo a segno 17 reti, mentre la difesa ne ha subite 41. L’uomo più pericoloso resta Nestorovski, ma occhio anche a Quaison.

I PRECEDENTI ‚Äì II numeri sono a decisamente a favore degli azzurri. Tra campionato e Coppa Italia sono stati ben 34 gli incontri disputati dalle due formazioni con 23 vittorie del Napoli, 8 pareggi e 3 vittorie del Palermo. Gli azzurri sono andati a segno per ben 66 volte mentre il Palermo solo per 19. I rosanero non espugnano il San Paolo da ben 64 anni. L’ultima vittoria degli isolani è, infatti, datata 2 dicembre 1951. In quell’occasione la sfida terminò col punteggio di 1-2 per gli ospiti con reti di Bron√©è e Giaroli per il Palermo e di Todeschini per gli azzurri. Dal 2010 ad oggi due pareggi, uno ad occhiali (0-0) e il 3-3 della stagione 2014/2015. L’ultima vittoria azzurra è della passata stagione, in quell’occasione fin√¨ 2-0 con reti di Higuain e Mertens. Nella gara d’andata, a Palermo, fin√¨ 0-3 con Hamsik e due volte Callejon nelle vesti di mattatori di giornata.

Gianfranco Collaro

Condividi