Aversa Normanna. Verso il derby con la Turris, rientra Gala

Terza grande sfida per l’Aversa Normanna di Alessandro Caruso. Il tecnico mariglianese affronterà al Liguori la Turris di Roberto Carannante.. Situazioni di classifica opposte, ma medesimo obiettivo, vincere e portare a casa punti importanti.

Curiosità in casa granata. I casertani non riusciti a fare risultato se non due pareggi, uno contro il Gragnano e l’altro contro lo Sporting Fulgor. In entrambi i casi i granata sono partiti con lo svantaggio per poi rimontare e portare a casa il minimo sindacale.

A disposizione di Caruso ci sono 21 giocatori, rientra Gala recuperato in extremis, ma non saranno del match Castaldi, infortunato gioved√¨ e Guillari. Carannante avrà a disposizione Guastamacchia che dovrebbe partire con una maglia da titolare. Assente, invece Sorriso.

L’Aversa promette spettacolo. I normanni, infatti, sono alla terza sfida con una big del girone dopo aver affrontato Taranto e Cavese. Allo Iacovone tanta sfortuna per la formazione granata un gol oltre il tempo di recupero, un gol annullato e due espulsioni. Contro la Cavese, altrettanta sorte avversa con il gol dello svantaggio subito al 95′. In entrambe le partite, però, la sconfitta è stata di misura.

Tipico atteggiamento della squadra di Caruso è il non presentarsi con un catenaccio ammazza gioco e strappa pareggio. L’Aversa si presenta infatti con un 4-2-3-1 che fa la propria sfida.

I presupposti, quindi, lasciano auspicare ad una grande sfida anche al Liguori, dove la squadra arriverà per fare la propria partita senza remore.

I convocati:

Portieri: Maiellaro, Granata

Difensori: Gala, Pezzella, Marsicano, De Muto, Palumbo, Sozio, Del Prete

Centrocampisti: Corsale, Di Prisco, Moretta, Giordano, Gaetano, Ritieni, Marzano

Attaccanti: Ba, De Filippo, Buono, Guarracino, Varriale

Cristina Mariano