Avellino. Riscatto cercasi. I Lupi preparano il match con gli amaranto

L’Avellino è in ricerca della vittoria che manca dal 16 gennaio, ricordiamo dal derby contro la Salernitana. Il Livorno deve cercare di migliorare la sua posizione in classifica. I cambi di gestione della panchina hanno portato relativi miglioramenti. In particolare il ruolino di marcia di Bortolo Mutti è stato quasi peggiore di quello della prima esperienza di Christian Panucci, che poi è stato richiamato sulla panchina amaranto.

L’Avellino ha ripreso gli allenamenti ieri, con le assenze di Castaldo -problema muscolare- e Mokulu -attacco febbrile- ma nella seduta odierna il belga è tornato disponibile e si è regolarmente allenato in gruppo. Mentre per Castaldo ancora lavoro a parte con terapie e lavoro in piscina.

Il Livorno ha, come l’Avellino, ripreso gli allenamenti ieri. Oggi riscaldamento, lavoro in palestra, corsa e partitelle. Per domani è prevista una doppia seduta.

Ricominciata la settimana, dopo l’ultimo posticipo di ieri sera tra Perugia e Trapani, sono arrivate con puntualità anche le decisioni del Giudice Sportivo. Per quel che riguarda l’Avellino a prendere la squalifica è Constantin Nica, ammonito nella partita contro il Vicenza, mentre per Insigne -reo di aver mostrato un dito medio ai tifosi vicentini in risposta ai loro cori razzisti- dovrà pagare una multa di 1500 euro. Sotto la lente di ingrandimento è finito anche un calciatore del Livorno. In particolare sarà assente Enej Jelenic.

Per quel che riguarda gli ex. Di ex avellinesi ci saranno Vergara e Regoli, mentre Tavano rientra tra gli ex degli amaranto.

Parlando, poi di statistica. I precedenti tra le due squadre sono 7. Si contano 3 pareggi, 2 vittorie per il Livorno ed una per l’Avellino. Gli scontri sono tutti recenti. Infatti il primo risale alla stagione 2003/2004, che ha registrato due pareggi, uno a reti inviolate e l’altro finito con il risultato di 1 a 1. L’ultimo risale ad ottobre 2015, quando l’arbitro della giornata concesse un rigore molto generoso agli amaranti per un fallo di mano dubbio. Nella storia di Avellino-Livorno, con gara disputata proprio al Partenio-Lombardi, si contano un pareggio, una vittoria amaranto ed una vittoria biancoverde.

Cristina Mariano