Avellino. La Curva Sud carica l’ambiente in vista della gara di ritorno con il Padova

Cresce a dismisura l’attesa in casa Avellino in vista del secondo faccia a faccia con il Padova di Andrea Mandorlini. Dopo il pari ottenuto ieri con le unghie e con i denti allo stadio Euganeo nella gara d’andata (1-1), la squadra di Piero Braglia proverà a mettere le mani sul pass per la finale play-off sfruttando il fattore casa. La semifinale di ritorno andrà in scena mercoledì allo stadio Partenio Lombardi alle ore 17:30, campo che decreterà la formazione pronta a giocarsi il grande salto in Serie B attraverso l’ultimo atto degli spareggi promozione di terza serie. Il popolo biancoverde freme dalla voglia di godersi l’atteso match e spingere i ragazzi di Braglia verso l’agognato sogno. A caricare ulteriormente l’ambiente ci ha pensato, come sempre, la Curva Sud. La tifoseria organizzata ha voluto spronare la squadra e tutti i supporter biancoverdi tramite un comunicato: “In questo periodo di pandemia non abbiamo mai fatto mancare la nostra presenza, la nostra vicinanza a chi, con onore e rispetto, sta indossando la nostra maglia. Mercoledì, dalle 15, saremo nelle vicinanze del Partenio, nei pressi della rotonda del forno Savelli. E’ il momento di lasciare tutto da parte e dedicarci anima e corpo al nostro Avellino. Abbiamo bisogno di una provincia unita e compatta per caricare i nostri ragazzi e far capire ai nostri rivali di che pasta è fatta la gente d’Irpinia, dimostrando loro il nostro attaccamento viscerale ad una terra martoriata ma estremamente orgogliosa. A chi entrerà in curva, in ultimo, chiediamo di rispettare la nostra scelta. Entreremo solo quando le condizioni saranno compatibili con il nostro modo di essere, per questo chiediamo che venga lasciato libero il centro del settore e che non vengano esposti striscioni e stendardi in balaustra. Uniti, compatti, fieri e terroni… Conquistiamo la vittoria! Avanti Avellino, avanti Ultras”.

Nunzio Marrazzo