Avellino indigesto: statistiche nere per le squadre di De Laurentiis

Sembra una vera e propria bestia nera l’Avellino per Aurelio De Laurentiis e le sue squadre. Passano gli anni, passano le squadre, le categorie, ma alla fine il risultato è sempre lo stesso. Il Partenio-Lombardi sembra un fortino dal quale il patron di Napoli e Bari non riesce a venir fuori indenne.

Con quella di ieri, infatti, De Laurentiis ha registrato la quarta sconfitta contro l’Avellino contando gli incontri sia il Napoli che il Bari. Per la prima volta. De Laurentiis ha incontrato l’Avellino nel campionato di Serie C, girone B, nella stagione 2004/2005, quando il Napoli era appena risorto dal fallimento e il lupo cercava il ritorno in Serie B. Un pareggio e una sconfitta per gli azzurri che si combatterono con gli irpini anche nella finale play-off. Alla squadra di Edy Reja quel doppio match costò la promozione in Serie B, perchè, anche in quella doppia sfida, ad avere la meglio fu proprio l’Avellino con una vittoria e un pareggio.

Ad oggi il Napoli non ha più incontrato la formazione irpina, che invece, in questa stagione ha dovuto affrontare per due volte il neonato bari, proprio sotto la gestione De Laurentiis. Prima nella poule scudetto, poi nel turno di Coppa Italia di Serie C, l’Avellino porta a casa una vittoria, di misura, ma pur sempre una vittoria. Zero gol subiti dalla squadra prima di Bucaro e poi di Ignoffo, che proprio ieri ha staccato il quarto tagliando di vittoria sulla formazione biancorossa.

I galletti, partiti come favoriti, ora si ritrovano a dover fare i conti con la prima delusione stagione. Intanto il prossimo week-end partirà il campionato di Serie C e il Bari avrà una nuova occasione per provare a invertire la rotta di questa statistiche.

Cristina Mariano

Condividi