Avellino. Dopo Galabinov, Taccone annuncia nuovi colpi

Nel primo pomeriggio di ieri l’ Avellino ha ufficialmente ingaggiato, in prestito, Andrey Galabinov. Il centravanti bulgaro è di proprietà del Livorno, ma è andato in prestito un po’ ovunque fino alla scorsa stagione, quando è di fatto esploso con il Gubbio mettendo a segno 12 reti in 24 gare. Galabinov, 25 anni il prossimo 13 novembre, è un attaccante molto forte fisicamente, capace di far reparto da solo, come più volte sottolineato dallo stesso Mister Rastelli. Ad annunciare il suo prossimo arrivo è stato lo stesso Walter Taccone, durante un incontro con la tifoseria irpina tenutosi a Lioni luned√¨ scorso. Insieme a Galabinov, il patron ha annunciato anche il prossimo acquisto di Timothy Nocchi, giovane portiere scuola Juventus, di recente tornato alla casa madre dopo l’ottima esperienza in serie B l’anno scorso con la maglia della Juve Stabia. A meno di clamorosi colpi di scena dell’ultim’ora, dovrebbe essere lui il secondo di Pietro Terracciano per la stagione 2013-2014. Rimanendo sempre in attacco, uno dei reparti che maggiormente necessito di interventi sul mercato, oltre alle solite piste che portano a Pavoletti del Sassuolo ed a Sansovini dello Spezia, nelle ultime ore si sarebbe registrato un interesse del Diesse De Vito nei confronti dell’attaccante del Novara Pierre Allan Baclet. Il ventisettenne centravanti parigino, cresciuto nelle giovanili del Lille, dopo varie esperienze in giro per l’Italia (Juve Stabia, Arezzo, Lecce), per motivi familiari vorrebbe giocare vicino alla città di Napoli. Il giocatore non rientrerebbe più nei piani della società piemontese, si dovrà vedere se questo interessamento si trasformerà in qualcosa di più concreto.

Condividi