Avellino. De Vito: Abbiamo preso i rinforzi più urgenti, ma il nostro mercato non è affatto chiuso

Dopo il pellegrinaggio al Santuario di Montevergine, il diesse dell’ Avellino, Enzo De Vito, intervistato dall’emittente locale Telenostra, ha fatto il punto sul mercato della società irpina: Il nostro mercato non è affatto chiuso. Da qui al 31 gennaio, infatti, può succedere ancora di tutto. Non nego che stiamo seguendo alcuni calciatori per la prossima stagione, giocatori che però potrebbero anche anticipare i tempi ed arrivare entro la fine di questa sessione. In ogni caso, i rinforzi più urgenti li abbiamo presi ed ora ai ragazzi non resta che preservare quella determinazione e quell’umiltà necessarie per poter andare il più lontano possibile. Intanto nella giornata di ieri i Lupi hanno svolto una sessione pomeridiana d’allenamento al Centro Sportivo Sibilia di Torrette di Mercogliano. Zappacosta, dopo l’impegno con l’Under 21, è tornato in gruppo, mentre Peccarisi, Seculin e Pape Dia hanno svolto lavoro differenziato. Alla seduta non hanno preso parte Fabbro, che si è sottoposto a terapie, ed il belga Ladrière, il quale, nell’amichevole disputatata contro la selezione di San Martino Valle Caudina, ha riportato una lesione ai flessori della coscia sinistra. All’inizio della prossima settimana il giocatore si sottoporrà ad esami specifici ed approfonditi nella struttura di Villa Stuart, a Roma, e solo allora si potranno valutare con più precisione i tempi di recupero.

Antonio Di Maio

Condividi