Atletica. In sette positivi all’ultimo Mondiale di Mosca

Montecarlo, 20 set. – (Adnkronos/Dpa) – Sono sette gli atleti risultati positivi durante i Mondiali di atletica leggera, disputati il mese scorso a Mosca. Lo ha annunciato la Federazione internazionale (Iaaf) precisando che le sostanze proibite vanno dagli steroidi all’Epo. Nessuno degli atleti coinvolti e’ salito sul podio e uno solo, l’ucraino Roman Avramenko, e’ arrivato in finale, chiudendo al quinto posto nel lancio del giavellotto. Gli altri atleti positivi sono stati: la specialista dei 200 metri turkmena, Yelena Ryabova, il velocista afghano Massoud Azizi, la marciatrice kazaka Ayman Kozhakhmetova, il marciatore iraniano Ebrahim Rahimian, il maratoneta guatemalteco Jeremias Saloje la velocista ucraina Bryzgina Elyzaveta. I sette atleti sono gia’ stati sospesi o sanzionati dalle rispettive federazioni. In totale sono stati testati 538 atleti durante i mondiali e 132 prima dell’evento. La Iaaf ha anche raccolto 1.919 campioni di sangueper poterli esaminare in relazione ai dati del passaporto biologico.