Atalanta-Napoli 1-3. Lobotka maestoso, Zanoli tra i migliori: le pagelle degli azzurri

Il Napoli conquista tre punti in casa dell’Atalanta e da un nuovo segnale alla lotta scudetto (LEGGI QUI), con la terza vittoria consecutiva dopo il KO interno col Milan.

I voti del match e le pagelle degli azzurri:

ATALANATA

Musso 5; Scalvini 6, Palomino 6, Djimsiti 5,5 (63’ Maehle 5,5); Zappacosta 6, de Roon 7, Freuler 6 (83’ Pasalic SV), Hateboer 5 (46’ Boga 6); Koopmeiners 4,5; Malinovsky 5 (46’ Miranchuk 6), Muriel 5 (83’ Cissè SV). All. Gasperini 5

NAPOLI

Ospina 6,5: Bravo a chiudere su Malinovsky in avvio di gara, sempre pronto a dire la sua ogni volta che viene chiamato in causa.

Zanoli 7: Un grande esordio il suo. Avvio quasi perfetto, bravo sempre a chiudere sulla sua corsia. Da un suo suggerimento per Mertens nasce il calcio di rigore del vantaggio. Allora vale la pena puntare suoi giovani.

Juan Jesus 6,5: Tiene a bada Muriel, un ospite non proprio mansueto. Decisivo con diverse chiusure.

Koulibaly 6: Qualche disattenzione di troppo, ma poi crescere col passare del tempo. Suo l’errore sulla rete di de Roon, che riapre momentaneamente i giochi.

Mario Rui 7: Sembra quasi un regista aggiunto. Tanta corsa in zona d’attacco, abile a chiudere tutti gli spazi. Tra i migliori in campo.

Anguissa 6: Lucido e attento, diventa un muro davanti alla difesa. Soffre il dinamismo degli avversari, ma riesce a tenere botta.

Lobotka 8: Il centrocampo è suo e guai a chi lo tocca. Gara sontuosa la sua. Abile a raddoppiare le marcature e a recuperare palloni in ogni occasione. Non sbaglia praticamente mai. Gara perfetta.

Zielinski 5: Gara in ombra la sua, non in linea rispetto a quella vista in Nazionale. Si fa bloccare da de Roon e la sua presazione cade nell’anonimato. Dal 69′ Fabian Ruiz 5,5: Non è al meglio e si vede, prova a fare il minimo indispensabile, ma non basta.

Politano 7: Tanta intensità per l’esterno azzurro, che trova subito l’intesa con Zanoli. Suo l’inserimento e il raddoppio azzurro, un gran gol. Dal 59′ Elmas 7: Entra in sordina ma poi crescere e chiude definitivamente il match con la terza rete.

Mertens 6,5: Non segna, ma fa segnare. Trai più pericolosi degli azzurri. Proprio lui conquista il rigore che porta al vantaggio del Napoli. Dall’ 88 Malcuit SV

Insigne 7: Freddo e deciso dal dischetto, porta in vantaggio i suoi. Bravo nella gestione della palla. Meno male che la sua testa era già a Toronto. Dal 69′ Lozano 6,5: Non al meglio dopo la Nazionale, ma ci mette del suo, infatti serve l’assist per chiudere definitivamente i conti.

All. Spalletti 7,5: La sua squadra soffre, ma cinicamente riesce a conquistare i tre punti, riuscendo ad uscire da situazioni complicate.