Aqavion. Grigioverdi a Terracina per sperare nei playoff, Talamo: “Daremo tutto senza rimorsi”

Ultima trasferta di campionato per la Del Bo Aqavion che, per la diciassettesima giornata del girone 3 (quindicesima effettiva data la presenza di nove squadre), va a Civitavecchia per affrontare il Tirrena. Una trasferta che, dopo il pareggio contro il Basilicata Nuoto 2000, rischia di diventare anche l’ultima stagionale, dal momento che il distacco dai primi due posti, validi per i playoff, si è ampliato da uno a tre punti. La matematica, tuttavia, non condanna ancora del tutto i ragazzi di Bencivenga che, in caso di arrivo a pari punti, potrebbero avere un leggero vantaggio: in particolare nei confronti della Roma 2007, i grigioverdi hanno una migliore differenza reti nel doppio scontro diretto, in virtù del successo ottenuto alla Scandone, mentre, per quanto riguarda l’altra contendente, ovvero il Pescara, il bilancio è in perfetta parità sia in termini di punteggio (una vittoria a testa) che di differenza reti. Qualsiasi calcolo resta però subordinato ad un eventuale stop della coppia di testa che, in questo momento, sembra comunque un risultato difficilmente realizzabile.

A prescindere dall’esito delle due giornate che restano da qui alla fine della Regular Season, Sciubba e compagni saranno chiamati a rivestire anche il ruolo di arbitri nella lotta salvezza. Le prossime due avversarie, Tirrena e Pallanuotisti Nuotatori Roma, sono infatti in piena corsa per evitare l’ottavo posto e, di conseguenza, i playout da giocare contro la nona in classifica del girone 4. La formazione di Accorsi ha nella piscina di casa, il Palagalli, un vero e proprio fortino, dove sono stati conquistati sette dei dieci punti attuali, mentre l’unico successo esterno resta quello ottenuto a Napoli contro il fanalino di coda Pomigliano il 22 marzo scorso. Proprio questa data coincide anche con l’ultima gioia di Pagliarini e compagni che, nelle successive cinque uscite, hanno centrato il magro bottino di un solo punto che ha fatto precipitare la compagine laziale in piena zona playout. Ad accogliere i grigioverdi ci sarà quindi una formazione con il coltello tra i denti, il cui unico obiettivo dovrà essere quello di cogliere i tre punti che garantirebbero la quasi certa permanenza in serie B. Fino a quando la matematica non ci condannerà definitivamente ‚Äì sottolinea il mancino Francesco Talamo ‚Äì dobbiamo lottare con tutte le nostre forze per i playoff. La speranza c’e’ ancora, faremo il massimo e, se non dovesse bastare, almeno non avremo rimorsi. Troveremo una squadra in lotta per la salvezza, e quindi molto agguerrita, ma non dovremo lasciarci intimorire. All’andata la gara terminò 11-5 in favore dei ragazzi di Bencivenga, fischio d’inizio alle 13, arbitrerà l’incontro il sig. Braghini.

 

clicca qui per seguirci su Facebook
clicca qui per la fotogallery
clicca qui per seguirci su Twitter