Angri trova i tre punti, vittoria sul Città di Fasano

Dopo 90 secondi è l’Angri a rendersi pericoloso con una conclusione di Mansour che termina di poco a lato. Al quarto d’ora è sempre la squadra di Di Costanzo a provarci con Longo che con il mancino non impensierisce Lazar. Successivamente arriva la clamorosa occasione: Marasco recupera la sfera a metà campo, s’invola tutto solo verso il portiere ma la retroguardia ospite fa un ottimo lavoro sventando il pericolo. È monologo grigiorosso; infatti sugli sviluppi di un corner per il Fasano Palmieri ed Ascione ripartono e proprio il classe 2005, dopo essersi liberato di un avversario, calcia ma centrale. Al 28’ arriva il meritatissimo vantaggio: Mansour recupera la sfera, serve Palmieri che con una sassata batte Lazar e porta l’Angri in vantaggio.

I grigiorossi non ci stanno e sfruttano il gran momento di Ascione che al 39’ va vicinissimo al raddoppio con un diagonale che esce di pochissimo. Il Fasano non riesce ad uscire ed anche in chiusura di primo tempo è Longo di testa a sfiorare il 2-0. Il primo tempo si chiude con il punteggio di 1-0. Nella ripresa pronti via e dopo appena 6 minuti arriva il raddoppio dell’Angri: cross di Palmieri, Longo prova in sforbiciata ma la retroguardia riesce a deviare, è proprio sulla deviazione arriva De Franco che da due passi trova la prima rete in grigiorosso. Girandola di cambi per gli ospiti che provano a riaprirla al 62’ con un colpo di testa di Barellini che però si spegne a lato. Gli ospiti alzano i giri del motore ed al 68’ accorciano le distanze con un bel gol di Battista che dal limite pesca l’angolino, battendo Scarpato.

Ancora la squadra Tiozzo si affaccia dalle parti di Scarpato ancora con una conclusione di Battista che sfiora la traversa. Superato l’80’ arrivano 2 occasioni per l’Angri: prima Longo ci prova da fuori ma conclude altro, poi Picascia direttamente da calcio di punizione non inquadra lo specchio. All’86 poi i grigiorossi sferrano il colpo del ko: Fabiano inventa un sombrero su un avversario e poi serve Longo con un tocco illuminante, il numero 9 al volo batte Lazar e trova il gol numero 330 in gare ufficiali tra Serie D e Serie C. Il Fasano si spinge in avanti e prova il forcing finale. Al 94’ Scarpato compie un vero e proprio miracolo, ma sulla respinta Dorato trova la rete del 3-2. La gara dopo 6 minuti di recupero termina con il risultato di 3-2 in favore dei grigiorossi che tornano ad esultare tra le mura amiche.

 ANGRI: Scarpato, Picascia, Palmieri (62’ De Marco), Longo (87’ Allegra), Schiavino, Marasco (72’ Sabatino), Kljajic, Mansour (67’ Giorgio), Fabiano, De Franco, Ascione (82’ Spunticcia). A disposizione: Castellano, Tipaldi, Mane, Grieco, Spunticcia. All. Di Costanzo

 CITTÀ DI FASANO: Lazar, Manfredi, Brignola (46’ Esposito), Barellini, Bianchini, Aprile (82’ Mengoli), Battisti, Ganci (60’ Lezzi), Renelus (60’ Prinari), Losavio (70’ Dorato), Calabria. A disposizione: Illuzi, Panbianchi, Caragnulo, Santoro. All. Peschiero

 MARCATORI: 28’ Palmieri, 51’ De Franco, 68’ Battista, 86’ Longo, 90’+4 Dorato.

 AMMONITI: Brignola (F), Aprile (F), Barellini (F), De Marco (A), Longo (A)

ANGOLI: 3-2

 RECUPERO: 3’pt, 6’st.