Angri, Sanche si dimette: “Mi assumo la responsabilità della crisi”

L’Angri ufficializza le dimissioni del tecnico Luigi Sanchez, che era subentrato a Floro Flores a campionato in corso.

Il comunicato

La società comunica di aver ricevuto in data odierna, le dimissioni dall’incarico di allenatore della prima squadra di Luigi Sanchez. Al tecnico napoletano vanno i ringraziamenti per il lavoro svolto durante questi mesi, e l’augurio di ogni fortuna per la sua futura carriera sportiva e per la vita.

Luigi Sanchez ha volutoi salutare rilasciando la seguente dichiarazione:

“E’ uno dei momenti più tristi della mia carriera. Ad ottobre avevo sognato di aver dato una sterzata psicologica ad un’ottima squadra fatta di grandi uomini. Sono stato accolto da una tifoseria importante e da una splendida società. Mi dispiace che dal quel 96° minuto della gara con la Casertana sono capitate una serie di circostanze che hanno portato questa squadra a sciogliersi come neve al sole.

Personalmente ritengo che dalla gara con il Portici non sono stato in grado di dare quella sterzata emotiva ad un ambiente condizionato da un’autostima bassa, da una paura di sbagliare in campo, convincendomi di non essere riuscito a toccare le corde giuste. Io vivo di calcio ma per rispetto della società, per rispetto della piazza, mi sento l’unico colpevole ed ho rassegnato le mie dimissioni. Mi metto da parte lasciando la possibilità di conferire allo spogliatoio quegli stimoli emotivi che non sono riuscito a dare.

Mi assumo tutte le responsabilità di questa crisi di risultati, ringraziando una splendida società che mi ha dato la possibilità di allenare, tutti i componenti gli staff delle varie aree societarie, ogni singolo tifoso. A loro chiedo umilmente scusa per averli delusi”.