Angri Pallacanestro, trascinata la serie a Gara 5: superato il Sala Consilina

Un finale thriller, ma alla fine a spuntarla è l’Angri Pallacanestro (70-69). La Diesel Tecnica Sala Consilina arriva a comandare anche di 12 lunghezze nel primo tempo. Nella ripresa si vede un’altra squadra, che risponde ancora una volta presente nel momento del bisogno.

Inizio piuttosto teso da ambo i lati, come prevedibile. Vari gli errori piuttosto banali, con il PalaGalvani che è una Santa Barbara. Il canestro sembra maledetto fino a quando Garcia non appoggia lo 0-2 dopo quasi 3′. A far sbloccare i padroni di casa è una bomba di Chirico (3-2), battezzato dagli ospiti. Si mette in partita anche Markovic, che annulla un siluro di Garcia (8-5). Troppe le ingenuità per i padroni di casa.

Ad approfittarne è la Diesel Tecnica, che rimette il naso avanti con Mezzacapo e Merlo (8-10). Così coach Costagliola è costretto al time out. La reazione non arriva e Garcia è glaciale dall’arco per il parziale di 8-0 (8-13) che spaventa i grigiorossi. I padroni di casa hanno serie difficoltà a segnare e Sala Consilina scappa sul +8 con Misolic e Mezzacapo (10-18). Un libero di Chiavazzo ferma il punteggio sull’11-18. Partenza sprint, nei secondi dieci giri di lancetta, per l’Angri che accorcia le distanze con Cirillo e Chiavazzo. Poi De Martino spara per due volte dall’arco e mette i locali con il naso avanti (21-20).

Pronta la risposta della Diesel Tecnica con Mezzacapo e Gangale letali dal perimetro (23-30). Markovic tenta di scuotere i suoi, ma Gangale si fa trovare pronto per il 26-32. I biancoblu premono di nuovo il piede sull’acceleratore e arrivano al 28-37 con uno scatenato Garcia e Merlo (28-38). I grigiorossi vanno anche sotto di 12 e solo una penetrazione di Chiavazzo consente il -10 (30-40) all’intervallo.

Le ostilità ripartono con la bomba di De Martino (33-40), che prova a ricaricare Angri. I Condor paiono più decisi rispetto al primo tempo (soprattutto in difesa) e ricuciono il gap fino al -1 (45-46) con Daunys che fa esplodere la torcida. E stavolta è Paternoster che deve fermare l’ondata con una sospensione. Il lituano comincia a essere un fattore nel pitturato e con un 2/2 dalla lunetta regala il vantaggio ai padroni di casa (47-46).

Daunys si alza anche dai 6,75 e firma il 51-48. Sala Consilina resta sempre a contatto, stavolta grazie a De la Cruz (53-53). Sul finire De Martino prende il proscenio con una tripla ‘bowling’ e una stoppata su Morciano per il +3 (56-53). Markovic mette poi la ciliegina sulla torta per il 58-53 con cui si va all’ultimo riposo. I decibel salgono a dismisura all’interno della struttura di via Alighieri. Markovic tiene i suoi a un possesso di distacco (60-57). La Diesel Tecnica è tenace e raggiunge di nuovo il pari (60-60) con Merlo e Garcia. Angri stringe le maglie nella sua metà campo e Chirico vola in contropiede ad appoggiare il 64-60.

Gli ospiti non arretrano e riacciuffano il punteggio con Merlo (64-64). I locali fanno girare la palla e trovano canestri importanti con Chiavazzo e Daunys (68-64). Merlo a 2′ dalla fine infila la tripla del 68-67, ma dall’altra parte Chirico replica (70-67). Sala Consilina sbaglia le triple del pari, ma segna il -1 su rimbalzo d’attacco con Garcia (70-69) a 10” dalla fine. Il fallo sistematico degli ospiti manda in lunetta Chirico a 7” dalla fine. Il play fa 0/2, ma la tripla di Morciano si spegne sul ferro.

Si va a gara 5. Domenica la B si giocherà nel derby salernitano più bello di sempre al PalaZingaro.

Angri Pallacanestro-Diesel Tecnica Sala Consilina 70-69

Angri Pallacanestro: Chirico 11, Izzo 2, Ruggiero n.e., De Martino 18, Terzi, Iannicelli, Markovic 16, Cirillo 2, Di Domenico n.e., Chiavazzo 8, Daunys 15, Forino n.e.. All Costagliola

Diesel Tecnica Sala Consilina: Gangale 5, De la Cruz 5, Grottola n.e., Castellitto n.e., Merlo 15, Altavilla n.e., Misolic 14, Morciano, Mbaye, Mezzacapo 8, Campaiola, Garcia 20. All. Paternoster

Arbitri: Mogavero e Leggiero

Parziali: 11-18, 30-40, 58-53