Angri Pallacanestro, colpo esterno: Potenza espugnata

Un’altra partita vietata ai deboli di cuore. L’Angri Pallacanestro batte in rimonta l’University Basket Potenza (65-72). Una difesa impeccabile nell’ultimo quarto è stata la chiave di volta per i ragazzi di coach Nino Sanfilippo, finiti a recuperare anche uno svantaggio di 13 punti.

E’ Louiserre a rispondere dall’arco ai primi attacchi di Potenza (4-3). Liepins, dall’altra parte, è implacabile con la replica per il 7-3. I padroni di casa cercano l’allungo, ma Angri è brava a restare in contatto con Orsini e Ruggiero (15-13). Sempre Orsini colpisce dall’arco per il -1, poi i lucani accelerano nel finale con Dell’Omo e Bonanni per il 21-16 che conclude il primo periodo.

Nei secondi dieci giri di lancetta i grigiorossi martellano la retina dalla lunga distanza con Chiavazzo e Izzo per il primo sorpasso (24-25). Potenza non arretra di un centimetro e sfrutta un gioco da 4 punti dell’ex Seskus per allontanarsi di nuovo (34-27). Coach Sanfilippo deve così chiamare un’opportuna sospensione.

La reazione non arriva, con Potenza che allunga con Bonanni e Idrissou (39-27). Rubinetti dalla lunetta rompe il break di 12-0. Sul finire, poi Seskus accelera di nuovo per il 43-31. Le emozioni non finiscono perché Orsini subisce antisportivo a 1” dalla fine e dopo il suo 2/2 Rubinetti segna da tre per il 43-37 con cui si va all’intervallo lungo.

Alla ripresa i Condor restano in linea di galleggiamento con Globys e Louiserre (47-41). Seskus, però, continua a essere una spina nel fianco e realizza il 57-45 che manda sempre più indietro Angri. L’University Basket prosegue il proprio forcing e con la bomba di Bonanni giunge sul 60-47. Malgrado le basse percentuali Angri resta attaccata e va all’ultimo riposo sotto soltanto di 9 (60-51).

Nel quarto periodo Liepins va a bersaglio dalla lunga distanza per il 63-52. I grigiorossi non si disuniscono e accorciano le distanze sul 65-60 con Globys e Louiserre in evidenza (65-60). Stavolta è Costagliola a fermare la partita. Angri sale sempre più di tono in difesa e Rubinetti dalla lunetta la riapre per il 65-62. Il finale è ancora una volta al fotofinish. Orsini fa 2/2 a 1’18” al termine per il 65-64.

Poi Louiserre segna il soprasso e Potenza ha ancora l’opportunità di restare in partita con 29” sul cronometro. Successivamente sono i liberi dei glaciali Izzo e Orsini a chiudere. Terza vittoria consecutiva per Angri, che vola in classifica.

University Basket Potenza-Angri Pallacanestro 65-72

University Basket Potenza: Idrissou 14, Lorusso n.e., Spasojevic 5, Terzi n.e., Piro n.e., Dell’Omo 6, Bonanni 10, Seskus 14, Liepins 13, Poluiakhtov 3, Ndour n.e., Serra n.e.. All. Costagliola

Angri Pallacanestro: Izzo 11, Di Domenico n.e., Globys 10, Granata, Ruggiero 2, Di Palma n.e., Iannicelli, Orsini 17, Louiserre 15, Rubinetti 13, Chiavazzo 4, Bucciol. All. Sanfilippo

Arbitri: Petruzziello e Argenio
Parziali: 21-16, 43-37, 60-51