Angri. Il 2024 parte dal pari col Bitonto

Il 2024 grigiorosso inizia con il pareggio esterno sul campo del Bitonto. Le due squadre, dunque, su dividono la posta in palio con l’Angri che sale a quota 21 punti.
 Gara che inizia con il Bitonto padrone del gioco e che al 10’ si rende pericoloso con un tiro di Obodo dalla distanza, ma la sfera esce a lato. L’Angri risponde due minuti più tardi con Herrera che direttamente da calcio di punizione colpisce il montante superiore. Nella prima frazione poi non succede praticamente nulla, se non un gol annullato alla squadra di casa per posizione irregolare. Si va a riposo sullo 0-0.
 Nella ripresa la prima occasione è per l’Angri con Ascione che dall’interno dell’area di rigore cerca l’angolino ma Diame si supera e respinge in corner. La squadra di mister Di Costanzo aumenta i giri del motore e con Giorgio in ripartenza va vicina al vantaggio, ma l’estremo difensore neroverde è ancora attento. I ritmi poi calano vertiginosamente e le chance diminuiscono. L’occasione per vincerla arriva nel recupero: De Marco dall’interno dell’area batte Diame ma il palo gli nega la gioia del gol. Dopo 4 minuti di recupero la gara termina con il risultato di 0-0.
BITONTO: Diame, Fioretti (67’ Demichele), Zugaro (86’ Coppola), Obodo, Tangorre, Gomes, Muscatiello, Mollica, Figliolia (34’ Ventola), Palazzo, Prinari (67’ Stasi). A disposizione: Bellavista, Gianfreda, Ciannamea, Chacon, Grumo. All. Modesto
ANGRI: Palladino, Picascia, Herrera (77’ Acampora), Schiavino, Allegra, Kljajic, Giorgio (77’ Longo), De Marco (94’ Mansour), Sabatino (90’ Di Mauro), Fabiano, Ascione. A disposizione: Scarpato, Mettivier, Caccavallo, Rosolino, De Franco. All. Di Costanzo
AMMONITI: Zugaro (B), Gomes (B)
RECUPERO: 1’pt, 4’st.
ANGOLI: 2-4