Agropoli corsara anche a Solofra, i “delfini” trionfano 2-0

L’Agropoli batte 2-0 il Solofra mettendo a segno la quarta vittoria consecutiva in campionato. Partita dura e combattuta quella del “Gallucci”, con gli ospiti i quali trionfano grazie alle reti di Mincione e Margiotta su calcio di rigore. Molto nervosa la formazione locale che al 45′ resta in dieci uomini per l’espulsione di Sabatino.

PARTITA DURA, MA MINCIONE LA SBLOCCA AL 31′

Il primo tempo inizia con pochi sussulti, il Solofra tiene la posizione e pressa l’Agropoli che non riesce a trovare spunti offensivi. Al 13′ Margiotta si affaccia in area con un colpo di testa terminato sul fondo, poco dopo ci prova De Sio ma la palla termina alta sopra la traversa. Al 18′ grande occasione per il Solofra con Di Filippo che calcia in diagonale a pochi passi dal gol, Paparella compie un grande intervento. Solofra e Agropoli si danno battaglia con occasioni poco nitide fino al 31′ quando sugli sviluppi di un corner Mincione batte D’Amico con un destro sul primo palo. Al 38′ i padroni di casa provano a reagire con un tiro fermato dal portiere. Al 45′ l’arbitro espelle Sabatino per proteste, il pubblico del “Gallucci” si infiamma.

MARGIOTTA SU RIGORE E L’AGROPOLI CONTROLLA IL MATCH

Nella ripresa l’Agropoli si proietta subito in avanti conquistando un calcio di rigore ottenuto da Mattia Maiese, alla battuta si presenta Margiotta che batte D’Amico. La partita cala d’intensità, mister Fiume opta per ben cinque sostituzioni in pochi minuti che permettono al Solofra di continuare a lottare nonostante l’uomo in meno. Al 78′ Arevalo entra in area ma calcia la sfera alta sopra la traversa, mentre all’84’ Moffa sfiora il gol per il Solofra con un tiro smanacciato in calcio d’angolo da Paparella. Sul finale di partita Sorrentino effettua un tiro che si spegne sull’esterno della rete.

Termina 2-0 per l’Agropoli una gara non bellissima sotto l’aspetto tecnico ma vinta meritatamente per quanto visto in campo. Molte proteste da parte della squadra locale per l’espulsione di Sabatino, ma ovviamente bisognerebbe sapere cosa ha detto all’arbitro per meritare tale provvedimento.

SOLOFRA: D’Amico, Di Filippo (59′ De Stefano), Cuomo, Robustelli, Catalano (64′ Pappalardo), Iuliano (66′ Trevisone), Senatore, Somma (64′ Palumbo), Sabatino, Rapolo, Cataldo (52′ Moffa). All. Fiume

AGROPOLI: Paparella, Padovano (85′ Vuolo), Maiese D., Mincione, Follera, Pastore, Arevalo (73′ Sorrentino), De Sio (46′ Santonicola), Margiotta (80′ Gassama), Natiello, Maiese M. (83′ D’Ambrosio) All. Turco

RETI: 31′ Mincione, 47′ Margiotta rig. (A)

AMMONIZIONI: Robustelli, Catalano, Iuliano, Moffa (S) – De Sio, Arevalo, Gassama (A) – ESPULSO: Sabatino (S)

ARBITRO: Coraggio di Napoli – ass. Cecere di Caserta e Fusco di Frattamaggiore

Foto: Giancarlo Venosa