Accademia Frocalcio. La dura accusa del presidente Nugnes: “Non c’è spazio per i disonesti”

Per chi pensa che nel mondo del calcio giovanile è tutto rose e fiori, ha sbagliato di grosso. Tramite un duro comunicato stampa, infatti, la scuola calcio Frocalcio, nata dalle ceneri del San Luciano, ha mosso una dura accusa verso l’ex allenatore e preparatore atletico.

Di seguito il comunicato integrale.

“Nella nostra Società che nasce su basi solide fatta di trasparenza e lealtà, non possono trovare posto coloro che con la menzogna e la disonestà vanno girando per le società per accaparrarsi qualche contratto più remunerativo e proponendo di essere seguiti anche dagli allievi avuti in quel momento a discapito dei sacrifici fatti da molte persone e dalla Società..-si legge nel comunicato apparso sui canali social dell’Accademia Frocalcio- Siamo per la lealtà, nell’ultimo anno in casa Frocalcio sono arrivati un nuovo mister e un nuovo preparatore atletico (scritto di proposito in minuscolo) che dopo 5 mesi hanno tentato di portare via dalla società i nostri iscritti per portarli in un’altra società, (la cosa più grave è che tentavano di portarli nella vecchia società da dove provenivano in precedenza).

Dopo tutto questo, quando hanno fatto il primo colloquio, mi hanno vomitato addosso tutte le cose che a loro erano capitate con il presidente e la società della provincia di Napoli) Per poi ritornare lì… 🤔. Detto questo la Frocalcio resta e sarà sempre più estranea a questi comportamenti rimanendo leale e compatta ….a breve tante novità esclusive…

Il Presidente
Massimo Nugnes”