Volato Caserta. Monfreda: “Sono deluso, bisogna tornare ad essere affamati”

CASERTA – ” Sono deluso, arrabbiato ed amareggiato per quanto accaduto a Roma. Una sconfitta amara soprattutto per come è maturata”. Coach Massimo Monfreda a mente fredda cos√¨ commenta l’1-3 subito contro la Volley Friends Roma.

” Una partita giocata veramente male – riprende l’allenatore rosanero – la facile vittoria del primo set ci ha illuso, ci ha reso ancora più morbidi. Le laziali ci hanno sempre creduto e noi non siamo stati in grado di arginarle. Da quando è iniziata la stagione dico che la promozione in A2 non la si ottiene per il semplice fatto di aver allestito un roster importante. Essa deve essere conquistata sul campo. Allenamento dopo allenamento, gara dopo gara”.

Monfreda si appella a quell’animus pugnandi che negli anni scorsi era l’arma in più della Volalto.

” Le ragazze devono ritornare ad essere affamate. Bisogna mettere da parte la parola A2, rispolverarla se sarà il caso, solamente a primavera. Adesso pensiamo a rimboccarci le maniche, sudiamo in campo, diamoci una mano, prendiamoci le nostre responsabilità. La squadra è composta da giocatrici di ottimo spessore umano e sportivo e certamente sapremo ben presto riscattare questo inatteso ko”.

A cominciare da sabato prossimo quando la Gimam Ags sfiderà Cisterna. Come Caserta anche le laziali sono reduci da una inaspettata sconfitta.

” L’ennesima prova che in questo torneo non si scherza. Non ci si può rilassare. Contro di noi tutte daranno il massimo, impensabile vincere se non portiamo con noi la nostra sana proverbiale carica agonistica. Possiamo ottenere risultati importanti, ma occorre lavoro e impegno”.

La corsa è lunga, siamo solo alle prime curve. La storia recente di questo torneo dimostra che anche una partenza rallentata, se stoppata in tempo, non compromette in alcun modo i sogni della vigilia. La stessa Volalto, due stagioni or sono, con una fantastica striscia positiva seppe prima risalire dal settimo posto in classifica, raggiungere i play off e vincerli alla grande. Allora, avanti tutta ragazze.

Antonio Luisè Addetto Stampa Volalto Caserta

Condividi