VolAlto Caserta. Nulla è perduto, coach Bonafede: “Le ragazze stanno dando il massimo”

Tutto è ancora aperto. Salvezza diretta, play out, nulla è perduto. La VolAlto ha ripreso la preparazione con la consapevolezza di poter giocarsela ancora con tutti, di poter difendere la sua serie A. Due punti di vantaggio sulle inseguitrici, meno quattro dalla salvezza diretta. Oggi le rosanero sarebbero obbligate a giocate i play out. Per evitarli e garantirsi la matematica salvezza dovrebbero mettere tra se e la tredicesima almeno cinque punti di vantaggio.

Le ragazze stanno dando il massimo ‚Äì spiega coach Bonafede – a loro non ho nulla da rimproverare, a loro vanno i miei complimenti. Match contro la Lardini a parte, in ogni gara ci stanno mettendo il cuore andando spesso otre ogni limite .Cero, ci serve una giocatrice di esperienza. Le nostre under sono state brave ma non possiamo caricarle di troppe responsabilità., soprattutto a questi livelli L”assenza di una finalizzatrice ci obbliga a scelte offensive più o meno scontate, ma anche rischiose. Puntiamo sulle centrali e le opposte. La cosa da risultati sino a quando la ricezione tiene, chiaro che quando il gioco si sposta sul post 4 le cose diventano più difficili, ma, ripeto, le ragazze vanno elogiate.

Il mercato è una costante ancora a cui tendere la mano. E’ ovvio che la società sia attiva, ma il momento non è semplice. Contrariamente a quanto avveniva nel recente passato quando in questi periodi arrivano dai campionati esteri diverse giocatrici portando cos√¨ i club della massima serie a cedere alcune loro atlete in A2, tutto ciò adesso non sta accadendo per cui il mercato non è semplice. Ovvio ‚Äì conclude il coach ‚Äì che siamo vigili, ed abbiamo ben chiaro il target di atleta che cerchiamo, qualcosa vogliamo fare anche per non disperdere i grandi sforzi che questo gruppo sta facendo.

Domenica secondo match consecutivo interno. Sul taraflex di Viale Medaglie d’Oro arriva Soverato. Team che merita rispetto ‚Äì chiosa, invece, il ds Moschetti ‚Äì squadra contro al quale all’andata non giocammo affatto bene. Sarà l’occasione per riscattare quel ko. L’imperativo è vincere, sono sicuro che la squadra farà il massimo per centrare il traguardo.

Condividi