VolAlto Caserta. La formazione di Serie C fermata nel derby contro Aversa

E’ andato alla Normanni Pallavolo Aversa (1-3) il derby contro la Volalto Caserta. La diciannovesima giornata del campionato di serie C regionale ha, dunque, riservato, qualche lacrima alle giovani rosanero. Un match che ha visto le ragazze di coach Chirichella procedere con il freno a mano tirato ed esprimersi al meglio soltanto nel terzo set. Una sconfitta che non cancella di una virgola quanto di buono stanno facendo le volatine. Un torneo decisamente importante dove, partite per ottenere la salvezza consentendo alle promettenti atlete di fare esperienza e crescere tecnicamente, cammin facendo la squadra ha scalato posizioni sino ad albergare stabilmente nelle zone nobili della classifica.

Partita cominciata con il piede sbagliato e finita anche peggio ‚Äì le parole di Chirichella – mi riferisco all’approccio alla gara non idoneo alla difficoltà dell’impegno. Siamo tutti responsabili. Si vince e si perde sempre insieme. Questa sconfitta purtroppo complica i nostri piani in chiave post season. Questo gruppo ‚Äì prosegue il tecnico ‚Äì ha raggiunto il primo obiettivo stagionale, va detto, ma di certo non può accontentarsi, da qui a fine torneo, del risultato ottenuto. Ci aspettano sfide importanti ed il nostro rendimento deve essere sempre alto.

Nel primo set le volaltine sono subito partite in affanno andando sotto 0-4, un margine che non sono più riuscite a ricucire cedendo il parziale alle cugine normanne. (19-25). Il secondo set è stato molto equilibrato con Caserta avanti di diverse lunghezze. Poi, alcuni errori punto hanno consentito la rimonta di Aversa. Si è andati avanti punto a punto e qui ha avuto la meglio la maggior esperienza da parte della Normanni. (24-26). Decisamente positivo il terzo set della Volalto. Qui le ragazze si sono scrollate di dosso ogni remora giocando una buona pallavolo e portando a casa il parziale. (25-21). Nel quarto set, invece, le rosanero hanno subito la veemenza delle rivali cedendo anche mentalmente e lasciando campo libero alle avversarie. (25.17).

Ripeto – prosegue il coach Рera una gara difficile che si poteva anche perdere, ma non nel modo in cui lo abbiamo fatto. Bisogna essere sempre determinati e, sportivamente parlando, cattivi.

Poi, il tecnico volaltino sottolinea come questo gruppo stia, comunque dando tantissimo.

Nella maniera più assoluta. In questo periodo le ragazze stanno giocando alla media di due incontri a settimana più gli allenamenti. Ovvio che un po’ di stanchezza possa subentrare. Parlo di stanchezza fisica. Manca il tempo per recuperare.

Adesso si è arrivati al rush fiale del torneo. Sabato la Volalto sarà ospite della Neapolis, formazione in lotta per non retrocedere. Una gara ‚Äì conclude Chirichella ‚Äì non semplice. Loro saranno particolarmente agguerrite e determinate a renderci al vita difficile. Noi dobbiamo essere bravi a imporre il nostro gioco e portare a casa il successo si da riscattare il ko nel derby.