VolAlto Caserta. Contro Casal de’ Pazzi per valutare la preparazione: “Test importante”

Sarà la Volleyrò Casal de’ Pazzi e non Montella la prima avversaria della VolAlto Caserta nel suo cammino di avvicinamento all’esordio in campionato. Inizialmente avrebbero dovuto essere le irpine le sparring partner di Pascucci e socie, ma l’amichevole è saltata per motivi logistici. Immediatamente la dirigenza rosanera si è attivata per cercare una sostituta trovando nel club laziale piena disponibilità. Oltre l’avversaria, cambia anche il giorno dell’amichevole. Non più venerd√¨, ma gioved√¨ 15 settembre.

Indipendentemente dall’avversario ‚Äì spiega coach Nino Gagliardi ‚Äì questa prima gara servirà per capire sul piano pratico ciò che dall’inizio della preparazione stiamo studiando durante le sedute in palestra. Già lo scorso anno la Volleyrò ebbe modo di confrontarsi con la VolAlto. Tra le due società esiste una stima reciproca e rapporti decisamente amicali. Oggi il club capitolino è probabilmente il team più forte d’Italia a livello giovanile. Suoi, infatti, i tioli nazionali under 16 e under 18, senza dimenticare la promozione in A2 conquistata al termine della stagione scorsa. ( Anche se poi è arrivata la formale rinuncia a prendervi parte). La prima squadra è allenata da Sandro Kantor e vanta tra le altre anche due atlete della nazionale Under 19, Sylvia Nwakalor ed Elena Pietrin. Direttore tecnico è Luca Cristofani, già head coach delle selezioni azzurre under 23 e under 19.

Un test che servirà a capire le condizioni delle rosanero dopo quasi un mese di preparazione. In questi frangenti, ovviamente, il risultato sarà decisamente marginale. Oggi contano gli equilibri, i meccanismi di gioco, l’amalgama del gruppo.

Nella maniera più assoluta ‚Äì conferma Gagliardi ‚Äì il risultato non mi interessa assolutamente. Pensiamo a mettere in pratica nel miglioro modo possibile ciò che da circa un mese stiamo provando in palestra.

Prima battuta ore 15:30 palazzetto dello sport di Viale Medaglie d’Oro.

Condividi