Volalto Caserta. Cisterna troppo forte per le rosanero

Vince Cisterna e lo fa al termine di un match che ha rispettato appieno le previsioni della vigilia. La formazione latina si è dimostrata l’ostica squadra di cui si parlava in sede di presentazione. Ottima difesa, palleggiatrice super, attacchi ben gestiti, approccio mentale alla partita degno di una grande squadra, grinta ed un pizzico di fortuna a corollario di una vittoria tutto sommato meritata. La Volalto? E’ andata a corrente alternata. Sicuramente la sua fase offensiva ha sofferto la tenacia difensiva di Cisterna, ma è mancata, forse, quella cattiveria agonistica e la continuità del gioco necessaria per avere la meglio di una rivale cos√¨ agguerrita come era Cisterna.

Tra le padrone di casa prestazione di rilievo per la Swiderek, dimostratasi giocatrice di altra categoria rispetto a queste latitudini agonistiche. Bene anche la prova di Liguori che ha scritto ben 21 punti a referto.

Una sconfitta che frena la rincorsa al primo posto delle rosanero,ma che per adesso lascia relativamente sicura la terza posizione. Due i punti di vantaggio sul Cisterna. Un margine non ampio, che non autorizza di certo ad adagiarsi, ma è, comunque, la parte mezza piena di un bicchiere che ha riservato non poche amarezze a questa Volalto nell’ultimo turno

La cronaca

Grande equilibrio al via. Le due squadre si equivalgono. Il set non ha padroni. In perfetto equilibrio il misurino della bilancia. Come una gara ciclistica dal percorso ondulato, si assiste a continui scatti e contro scatti da parte di entrambe le contendenti. A pochi metri dal traguardo, però, le due formazioni sono inchiodate sul 20-20. Qui Cisterna riesce a trovare l’allungo decisivo favorita anche dalla sua eccellente difesa. Break di 5-1 ed il set si accasa sulle sponde latine. 25-21

Secondo set

Stavolta la partenza delle rosanero è di quelle importanti. La Gimam Ags vuole recuperare quanto perso in precedenza. Torchia mostra buoni numeri. Kostadinova, Armonia e Babbi portano preziosa farina nel fienile casertano. La Volalto è sul 10-3. Tutto facile? Neppure per scherzo. Cisterna si rimette subito in carreggiata e punto dopo punto risucchia il passivo accumulato ed impatta sul 16-16. La partita si mantiene avvincente. Fa il suo ingresso in campo Fiore. Caserta tenta lo strappo, ma sino al 20-20 le laziali non mollano di un centimetro. Poi, la Volalto trova un piccolo, quanto prezioso break e riesce a chiudere il set. 23-25

Terzo set

Cisterna comincia a cento all’ora il parziale. Le padrone di casa scattano sul 5-1. Come già accaduto nei due set precedenti, però, è sempre l’equilibrio il sovrano della contesa. Le due squadre procedono a braccetto. Monfreda conferma Fiore in campo, mentre sul versante opposto si infortuna il libero Scognamiglio(17-17). L’inaspettata difficoltà compatta ancora di più le locali, mentre la Volalto non riesce ad approfittarne. Si arriva alle battute finali del set. Bertiglia e Liguori costruiscono il mini break decisivo. Il terzo set è di Cisterna. 25-21.

Quarto set

A questo punto la Gimam Ags ha solo il tie break per salvare la serata. Il parziale rispecchia la falsariga dei set precedenti anche se alle rosanero manca lo sprint per mettere in scacco le laziali. Cisterna, sorretta dall’asse difesa-Swiderek, si costruisce un piccolo vantaggio. Sarà il tesoretto che gelosamente conserverà sino alla fine. Sarà il tesoretto che gli consentirà di vincere set e partita.25-21.

Il tabellino

CISTERNA- GIMAM AGS VOLALTO CASERTA 3-1

(25-21; 23-25;25-21; 25-21)

CISTERNA: Dal Canto 7, Scognamiglio(L), Orsi 12, Swiderek 6, Liguori 21, Guidozzi 6, Bertiglia 13. All. Droghei

GIMAM AGS VOLALTO: Ricciardi 2, Kostadinova 13, Fiore 3, del Vaglio, Torchia 10, Alfieri 5, Barone(L), Babbi 12, Armonia 7, Paioletti, Speranza, Salzillo. All. Monfreda. Vic Guerra

ARBITRI: Verrascina di Roma e Dell’Orso di Pescara

Ufficio Stampa Gimam AGS Volalto Caserta