Virtus Social Quarto. Continua la serie negativa, manita dal Real Puteoli

Continua la serie negativa per la Virtus Social Quarto che non riesce a far punti contro la Real Puteoli 2012 che si impone per 1-5. I ragazzi del presidente Sarnataro hanno inanellato la terza sconfitta consecutiva e restano ad 11 punti in classifica.
Il primo tempo comincia subito con gli uomini di Boninsegni, guidati da bomber Ginestra, padroni al Giarrusso: proprio il numero 10 ospite al 6¬∞ impegna per ben due volte il portiere di casa De Vendittis che in occasione del secondo intervento rimane fuori dai pali concedendo l’intero specchio di porta a Saltelli, che però colpisce Pollice che manda in angolo. La Virtus sembra comunque dire la sua nella prima frazione di gara, soprattutto su ripartenze, come quella del 10¬∞ quando Mallamaci a tu per tu con il portiere spreca tutto calciando debole e centrale tra le braccia di D’Isanto. Gol mangiato, gol subito: al minuto 17 Ginestra batte una punizione sulla trequarti campo, la palla viene ribattuta dalla barriera ma arriva comunque a Saltelli che con un diagonale nell’area piccola porta sullo 0-1 gli ospiti. I nero-verdi cercano di reagire soprattutto su calcio da fermo, ma n√© Pollice, n√© Mallamaci riescono a dirigere il pallone in rete. Gli ospiti raddoppiano al 23¬∞ con un calcio di rigore battuto da Ginestra che spiazza De Vendittis. La Virtus continua a subire gli attacchi avversari ma al termine del primo tempo i 22 in campo tornano negli spogliatoi con uno 0-2.
Il secondo tempo non è diverso dal primo. La Real Puteoli domina il campo concedendo ai giovani avversari solo qualche sporadica ripartenza. Dopo nove minuti dall’inizio della seconda frazione di gioco c’è uno scambio tra D’Intignano e Pepi, Moio atterra il terzino ospite in area di rigore e l’arbitro Angelo Tufano fischia il secondo penalty per gli ospiti. Dal dischetto si presenta nuovamente Ginestra che firma cos√¨ la sua personalissima doppietta e lo 0-3 ospite. La partita sembrerebbe finita ma al 58¬∞ un errore di Grande vicino alla propria area di rigore porta Mallamaci avanti a D’Isanto che questa volta non può nulla e deve raccogliere il pallone in fondo alla rete. Primo gol per il giovanissimo numero 9 di casa e partita che sembrerebbe riaperta. La girandola di cambi non porta brio alla manovra dei padroni di casa che, anzi, subiscono altri due gol: il primo arriva al 67¬∞ con un tiro-cross di Correale che De Vendittis, fuori dai pali, non può deviare e il secondo viene fatto da Serena a partita già ampiamente chiusa.
Risultato di 1-5 che sicuramente non porta punti, ma qualche piccola soddisfazione e certezza per i giovani ragazzi della Virtus Social Quarto. Rispetto alle ultime uscite si vede più gioco e più corsa, ma si vedono comunque defezioni tecniche e atletiche, che però, sicuramente diminuiranno con il corso del tempo. Abbandonati gli iniziali obiettivi di classifica, i ragazzi di Quarto continuano in un torneo ormai rivolto soprattutto al divertimento. I risultati arriveranno con grinta e allenamenti. A tal proposito oggi ha fatto il suo esordio in panchina mister Vincenzo Acampora che seguirà i nero-verdi al posto di mister Rubino.

Di seguito le dichiarazioni del terzino della Virtus, Marco Monfrecola, al termine dei 90 minuti:
√à stata una partita differente dalle due precedenti per una vistosa evoluzione atletica. Seppure abbiamo perso abbiamo combattuto di più rispetto alle partite scorse. Abbiamo cercato di creare qualcosa, soprattutto partendo da centrocampo. Gli allenamenti stanno cominciando a portare i frutti sperati e il gol è uno di questi. Mi sento di dire che abbiamo giocato tutti quanti bene e che mi sono divertito tantissimo, complice anche una partita spettacolare.

La società ricorda, inoltre, che il 10 marzo alle ore 18.00 si terrà la Partita della Legalità e Solidarietà ‚Äì in memoria di Daniele Del Core, il triangolare si svolgerà sui campi dello Sporting Club Boys Quarto.

Ufficio Stampa Virtus Social S. Maria Quarto (sez. Sportiva) – Luigi Ferrara