Virtus Scafatese. Battuta la Sarnese, Esposito: “Gran lavoro in settimana”

La Virtus Scafatese vince lo scontro diretto del Girone B di Eccellenza, contro la Sarnese che a lungo aveva conservato il primato. Un successo firmato dalla coppia esplosiva, il gatto e la volpe, Marcucci e Polverino, che regalano la leadership della graduatoria e conferma la compagine scafatese vera e propria “bestia nera” per i granata di Sarno, quest’ anno incontrati ben quattro volte fra campionato e coppa, sempre battuti. A sorpresa il professor Esposito continua con Somma esterno basso a destra, Romano ancora con qualche risentimento, per il resto solito scacchiere. Mister Vitter invece risponde con il consueto 4-2-3-1, con Romano prima punta, Ottobre-Di Capua mediani, Ianniello-Fontanarosa-Savarese trequartisti, il bomber Maggio parte dalla panchina. I primi minuti sono di studio, il terreno di gioco pesante per l’ insistente pioggia che ha accompagnato tutta la gara, non giovano al ritmo ed al controllo della palla. Sarnese in attesa e Virtus che prova a prendere le misure. Il lampo è immediato, al minuto 11′ con Polverino che si abbassa e fa da sponda al collega di reparto Marcucci, partito in posizione da rivedere, difesa ospite ballerina con il condor libero di saltare il portiere e appoggiare nel sacco, meglio non poteva iniziare. Alla mezz’ ora sale il forcing della Sarnese con Pallonetto che da destra si porta sul fondo effettua il cross, Gallo esce a vuoto e Ottobre appoggia di piatto a colpo sicuro ma arriva provvidenziale Marcucci salvando proprio sulla linea di porta. Non c’è tempo per abbassare la guardia, ancora gli ospiti pericolosi con Di Capua che raccoglie una respinta da fuori area, il rasoterra reso perfido dal superficie di gioco bagnata viene disinnescato dall’ estremo gialloblu in corner. Proprio nel miglior momento degli uomini di Vitter arriva la mazzata, quasi gol fotocopia. Su rilancio direttamente di Ciccio Gallo, la difesa sarrastra ancora una volta sbaglia i tempi facendosi beffare da un movimento di Marcucci che favorisce l’ inserimento di Polverino che a tu per tu con l’ estremo lo batte in maniera secca, il chirurgo bissa il vantaggio. Prima della chiusura della prima frazione Fontanarosa su appoggio di Romano scheggia l’ incrocio con una bella conclusione. Nella ripresa il tecnico Pasquale Vitter prova a rimediare ed allora subito Maggio in campo, piazzando alle sue spalle proprio Romano. L’ ariete granata fa sentire la sua presenza sbracciandosi in aria avversaria e guadagnando qualche punizione, ma la reazione ospite è sterile. Mister Esposito risponde passando ad un 4-4-1-1 con l’ ingresso di Avino per Polverino, consentendo maggiore copertura. Praticamente non rischia nulla la Virtus ed all’ 81′ Ottobre per poco non fa autogol su deviazione in seguito ad una conclusione a volo di Bencardino, finita poi in corner. A meno sette gare dal termine cambia la classifica ma da oggi non è retorica parlare di sette finali consecutive.

Dichiarazioni del tecnico Pasquale Esposito:“Abbiamo lavorato intensamente durante la settimana consapevoli che bisognava a tutti i costi conquistare i tre punti. Contento di quanto espresso in campo e del fatto che abbiamo sfruttato al massimo le occasioni, cosa che non ci capita spesso. Adesso davvero viene il bello con queste sette gare che non sono a fatto facili. Ho avvertito i ragazzi che saranno tutte finali anticipate”

MARCATORI: 11′ Marcucci, 33′ Polverino

VIRTUS SCAFATESE (4-3-1-2): F. Gallo; Somma, Abate, G. Cirillo, Colantuono; Natino, Amarante, Bencardino; Ascione; Marcucci (85′ Malafronte), Polverino (75′ Avino). A disposizione: Zambrano, Manzo, Gaudieri, Giudice, Ferrentino. All. Pasquale Esposito

SARNESE (4-2-3-1): Ruocco; Pallonetto, De Cesare, Esposito, Testa; Ottobre (84′ Nasto), Di Capua; Savarese, Fontanarosa (46’st Maggio), Ianniello (61′ Tufano); Romano. A disposizione: Napolitano, Nasti, Falanga, Ferrara. All. Pasquale Vitter

ARBITRO: Nicola Donda di Cormons

NOTE: Ammoniti: Malafronte (VS), Pallonetto, Esposito, Romano (S). Corner: 5 – 2. Recupero: 0’pt, 4’st.

Comunicato Stampa Asd Virtus Scafatese