Virtus Ischia. Sconfitta beffa contro l’Antonio Barone

Calcio a 5, Serie D

Girone D

Virtus Ischia, che beffa con l’Antonio Barone!

La squadra di Carmine Di Meglio prima va sotto di due reti, poi rientra e poi viene sconfitta all’ultimo respiro da una rete di Casoria in contropiede.

Virtus Ischia 2

Antonio Barone Cicciano 3

Virtus Ischia: Lubrano Lavadera, Manzi, Imperiale, Lucido Balestriere 1, Polito, Di Meglio R., Guazzo, Di Meglio D., Buono, Ascione, Guarracino 1, Preziuso. Allenatore Carmine Di Meglio.

Antonio Barone Cicciano: Barone A., Casoria 2, Caliendo 1, Crispo, De Stefano, Maiello, La Monica, Barone G., D’Avanzo, Accanito. Allenatore Crescenzo Caliendo.

Arbitro: Antonio Riccardi di Ercolano

La Virtus Ischia rimedia una sconfitta cocente conto l’Antonio Barone, l’ennesima formazione di Cicciano che condanna i gialloblù. I padroni di casa ancora una volta si vedono sconfitti negli ultimi scampoli di partita, dopo aver recuperato due reti ai loro avversari. A questo punto, sino al termine del girone, ci saranno ben poche possibilità di errore per gli ischitani, che hanno già bruciato diversi bonus.

La partita. parte bene la Virtus Ischia, con Manzi che prova ad impensierire il portiere ospite, ma senza fortuna. Al 7′ esce male la Virtus Ischia, ma è ancora Manzi a farsi notare con un ottimo recupero. Al 10′ Cicciano vicino al gol con il numero 10 Caliendo, ma il pallone finisce fuori. La gara vive adesso una fase piuttosto viva della partita, con grandi lotte a centrocampo, ma poche occasioni nitide che possano permettere alle due squadre di passare in vantaggio. Sino al termine della prima frazione di gioco, il risultato non si sblocca. Nella ripresa, però, il gol degli ospiti arriva dopo appena 1’26” per via di un errore difensivo di Domenico Di Meglio che non si intende con un compagno; ne approfitta Casoria, autore del gol del raddoppio. Dopo poco più di un minuto è ancora il Cicciano ad avere la possibilità di segnare con Caliendo, ma la sfera non entra. Prova a riscattarsi Domenico Di Meglio al 5′ cercando il gol, ma senza troppa fortuna. Al 7′ arriva la rete del raddoppio dell’Antonio Barone Cicciano, con Giuseppe Maiello. Dopo il secondo schiaffo, la Virtus Inizia a macinare gioco e puntuale, al minuto 11, arriva il gol di Leonardo Guarracino, che corregge in rete un tentativo di Roberto Buono. Al 21′ Raffaele Di Meglio, dopo una bella azione sulla destra, colpisce un palo clamoroso. Al 28′ arriva il tanto sperato pareggio con Giò Lucido Balestriere, che agguanta il 2-2. Per poco i virtussini non riescono anche a realizzare il gol del sorpasso, visto che solo un vero e proprio miracolo del portiere avversario nega la doppietta a Guarracino. In extremis, poi, da un pallone perso a centrocampo arriva il letale contropiede ospite, ancora con Casoria, che fa centro e regala ai suoi i tre punti.

Comunicato Stampa Virtus Ischia

Condividi