Virtus Ischia-Real Amicizia 2-3. Ranucci firma il blitz a Barano

Real Amicizia fatale per gli isolani della Virtus Ischia, che inciampano al Centro Sportivo Barano col punteggio di 3-2 per gli ospiti. Al centro della gara decisivo l’arbitraggio a dir poco scandaloso da ambo i lati che ha condizionato in maniera evidente la gara. La squadra di Grieco parte forte, ma gli isolani concretizzano una delle prime azioni create con un gol di tacco di Restituto al 12′.
Una dormita difensiva giallo-blu favorisce il gol di Candela che riapre i giochi; la gara si “addormenta” fino al duplice fischio, senza regalare emozioni. Nella ripresa gli isolani pressano e trovano il gol di Fondicelli al 9′ che regala il 2-1, ma al 18′ Riso fa 2-2. Minuto 22, Ranucci con un tap-in gela il Centro Sportivo e regala il 3-2 all’Amicizia. Nel finale succede di tutto, gli isolani protestano per un presunto rigore al 30′; mentre gli ospiti replicano chiedendo l’espulsione di De Nicola per aver colpito con un braccio la sfera fuori dall’area. In un clima tesissimo gli isolani tentano l’ultimo assalto, ma Marino si supera su Del Neso e respinge la conclusione del capitano sulla traversa, mettendo fine alla gara che regala il successo alla compagine ospite; veniamo ora alla sintesi.
Parte forte il Real Amicizia, al 3′ il destro a giro di Salierno indirizzato all’incrocio trova la gran risposta di De Nicola. La Virtus reagisce al 5′, quando su schema da angolo Fondicelli libera il sinistro che viene respinto alla grande da Marino; il capocannoniere della Virtus Ischia al 7′ impegna ancora il portiere ospite, con un diagonale insidioso messo in angolo. Gli ospiti si riaffacciano in avanti con Liccardo che al 10′ spara su De Nicola da buona posizione, ma nel momento di difficoltà i giallo-blu trovano la rete, grande palla sul secondo palo di Del Neso, Restituto si ritrova in traiettoria e punisce Marino col tacco per l’1-0.
Il Real Amicizia non ci sta, ed al 15′ sfiora il pari immediatamente, Riso viene servito e si presenta dinanzi a De Nicola che, però, si supera ancora chiudendo alla grande lo specchio; il gol è nell’aria ed arriva al 16′, Candela vince il contrasto con Manzi, riesce a girarsi e col mancino trafigge un incolpevole De Nicola.
Al 23′ altro brivido per gli isolani, con la discesa di Liccardo che in situazione di superiorità numerica trova la chiusura monumentale di Restituto, ma le occasioni faticano ad arrivare, le due compagini pensano soprattutto alla fase difensiva.
Restituto prova a soprendere Marino dalla distanza, ma il tentativo viene facilmente deviato dal portiere del Real Amicizia al minuto 28. √à l’ultima emozione della prima frazione, a Restituto risponde Candela; poche occasioni da ambo i lati e partita molto bloccata.
Ripresa con la Virtus subito all’attacco, corner di Lubrano e sinistro al volo di Fondicelli ben controllato da Marino; al 5′ altra occasione clamorosa per i giallo-blu, il tiro-cross di Restituto viene raccolto da Fondicelli che di prima la gira col destro, Marino di riflesso riesce a mettere in angolo. Il forcing si trasforma in gol al minuto 9, grandissimo recupero di Eroico, palla verticale per Vuoso che serve Fondicelli, il bomber da sottomisura insacca col mancino e regala il gol del 2-1.
A sorpresa per√≥, il Real Amicizia rientra in partita col gol del pari, lo stesso Fondicelli perde un brutto pallone nella metà campo di casa, scatenando il contropiede ospite, che premia Riso il quale è libero di battere De Nicola e firmare il 2-2 al 12′.
Al 18′ Riso, l’autore del pari, prova la conclusione dalla distanza, ma stavolta De Nicola è attento e sventa il tiro; ma la beffa arriva al 22′ quando un rimpallo favorisce Ranucci, il quale da posizione favorevole deve solo spingere il rete il 3-2 per il Real Amicizia che appare una punizione troppo severa per i giallo-blu che provano quantomeno a riprendere il pari, sfiorando il 3-3 al 26′ con un piazzato di Restituto che sfila sotto le gambe di Ranucci, ma Marino con un riflesso incredibile riesce a smorzare in angolo la conclusione destinata in fondo alla rete.
Nel finale la Virtus lancia anche De Nicola in avanti nei 4 di recupero aumenta la pressione isolana con Eroico che conquista una punizione dal limite, Vuoso riesce a piazzarla, ma la deviazione difensiva di Candela è provvidenziale.
Incredibile al 33′ la traversa di Del Neso che di punta calcia forte, ma Marino tocca quanto basta sventando sul montante la conclusione del capitano. Il tempo si esaurisce, cos√¨ il Real Amicizia espugna il Centro Sportivo Barano per 3-2 riprendendo il gol di Fondicelli al 9′ con le marcature di Riso (18′) e Ranucci al 22′ che regalano i 3 punti agli ospiti. Sconfitta che sà di amaro per i giallo-blu che ora si ritrovano in una disperata situazione di classifica a 6 giornate dal termine, ed attualmente retrocessi senza i play-out, per la distanza dalla diretta concorrente superiore a 10 punti; serve un’impresa alla Virtus, ma nel calcio nulla è impossibile, e non resta che sperare in un tour de force ischitano a suon di vittorie in questo finale di stagione.
Serie C2 Calcio a 5 Girone B
Giornata 7 di ritorno
Virtus Ischia 2-3 Real Amicizia
Virtus Ischia: De Nicola, La Franca, Lubrano, Testa, Del Neso, Fermo, Restituto, Manzi, Fondicelli, Eroico, Vuoso.
Real Amicizia: Marino, Contaldi, Candela, Ranucci, Vitelli, Salierno, Liccardo, Sepe, Aliano, Ciotola, Capretti.
Arbitro: Di Spirito (Ercolano)
Ammoniti: Restituto, Fondicelli, Vuoso (Virtus Ischia) Liccardo ( Real Amicizia)
Reti primo tempo 12′ Restituto (1-0) 16′ Candela (1-1)
Reti secondo tempo 9′ Fondicelli (2-1) 18′ Riso (2-2) 22′ Ranucci (2-3)