Virtus Ischia. Isolani crollano in costiera, finisce 4-1 per l’Atletico Sorrento

Serie C2 Calcio a 5

Sesta Giornata di Ritorno

Atletico Sorrento 4-1 Virtus Ischia

Atletico Sorrento: Gargiulo, Maresca G., Bagnulo, De Vivo, Marcia, Cuccaro, Manzo, Vinaccia, Russo, Persico, Maresca R., Apreda.

Virtus Ischia: De Nicola, Del Neso, Mattera, Vuoso, Lubrano, Testa, Restituto, Manzi, Fondicelli, Eroico.

Arbitro: Maurizio Battipaglia (sez. di Battipaglia)

Ammoniti: Apreda, Cuccaro (Atletico Sorrento) Manzi (Virtus Ischia)

Reti primo tempo
10′ Maresca R. (1-0)
17′ Maresca R. (2-0)
30′ Testa (2-1)
30+1′ Bagnulo (3-1)

Reti secondo tempo
29′ De Vivo (4-1)

Una Virtus poco grintosa esce sconfitta 4-1 contro l’ostico Atletico Sorrento, che impone la propria voglia di vincere ipotecando la gara nella prima frazione e controllando il vantaggio nel secondo tempo. Sorrento che vola a 24 punti a metà classifica, con gli isolani fermi a 13 in piena zona play-out.
Parte bene la squadra di casa che trova l’1-0 al 10′ con un diagonale di Maresca R., che replica al 17′ piazzando il 2-0.
Reazione isolana al 30′ col giovane Testa a firmare il 2-1, ma proprio allo scadere della prima frazione il Sorrento allunga nuovamente col tap-in di Bagnulo.
Nella ripresa sorrentini che falliscono un rigore con Maresca (gran respinta di De Nicola), dall’altro lato Gargiulo si impone su Vuoso più volte e sventa un tiro libero di Del Neso (20′); nel finale la chiude De Vivo al 29′ facendo calare il sipario a Sorrento;
veniamo ora alla sintesi nel dettaglio.
Ritmi molto blandi nei primi 5 minuti, la prima palla-gol è del Sorrento, Maresca va via sul laterale e mette palla al centro, Restituto anticipa di un soffio Russo appostato sul secondo palo, salvando tutto. Virtus che fatica a carburare, il Sorrento ne approfitta su palla inattiva al 7′, ma De Vivo spara alto dal limite; ma il forcing casalingo si concretizza al 10′, Maresca R. salta nettamente Manzi e trova la conclusione giusta a fil di palo, infilando l’1-0 che porta in vantaggio il Sorrento.
Primo lampo isolano che arriva al 12′, Fondicelli in verticale per Vuoso, che si gira ma manca il bersaglio da buona posizione; al 15′ altra occasione per la Virtus Ischia, scambiano Vuoso e Fondicelli, quest’ultimo calcia forte trovando la respinta di Gargiulo.
Isolani che ricevono il secondo colpo al 17′, De Vivo scodella per Raffaele Maresca, che controlla vistosamente con un braccio, l’arbitro fa proseguire, ed il diagonale del numero 22 è vincente e fissa il 2-0 sorrentino. Al 20′ De Nicola evita il tris chiudendo lo specchio a Manzo, ma i giallo-blu faticano a reagire; al 23′ annullato un gol a Maresca G. per un precedente fallo commesso ai danni di Testa. Grande occasione per Vuoso, al 25′ servito da Fondicelli cerca la finezza di tacco, ma fallisce la conclusione da due passi. Altra grandissima occasione per il Sorrento al 28′ ! Maresca ispiratissimo calcia di sinistro a botta sicura, Restituto sulla linea salva un gol sicuro evitando il 3-0; ora le squadre si allungano, e dal possibile tris casalingo, al gol della Virtus ! Manzi serve Testa che di prima con una rasoiata accorcia le distanze allo scadere di primo tempo, riaprendo i giochi nel momento migliore del Sorrento ! Nemmeno il tempo di esultare al gol di Testa, che il Sorrento nel recupero di prima frazione trova il 3-1, Maresca G. mette al centro dove Bagnulo anticipa tutti e fa tris chiudendo di fatto la prima frazione.
Comincia la ripresa ed è subito incredibile la palla-gol per Vuoso, servito da Del Neso sul secondo palo si fa respingere la conclusione da Gargiulo al minuto 5.
Pressing isolano, Fondicelli in diagonale per Restituto che di prima sfiora la rete; ma all’8′ episodio-chiave, Del Neso stende in area Russo, rigore Sorrento, sul dischetto Maresca R. per la tripletta ma De Nicola si supera e para il penalty. Al 10′ grande occasione per Vuoso ancora, che da due passi si fa ipnotizzare nuovamente da Gargiulo; ed è ancora miracoloso l’estremo difensore di casa che si impone al 14′ ancora su Vuoso salvando da due passi. Ci prova Del Neso al 18′, ma la conclusione trova ancora Gargiulo; ma al 20′ ecco che gli isolani conquistano un tiro libero conquistato da Testa, sul dischetto va Del Neso che calcia forte, ma trova la parata di Gargiulo che sale in cattedra e salva ancora i suoi. Si espone al contropiede la Virtus, il solito Maresca R. salta l’uomo e calcia, De Nicola è bravo e riesce a respingere al 25′; assolo del numero 22, che col sinistro scaglia una mina che Fondicelli involontariamente devia sopra la traversa evitando il 4-1 quando mancano 2 minuti al termine.
Poker sorrentino che arriva nel finale, triangolano Maresca e De Vivo con quest’ultimo che sul secondo palo deve solo trasformare l’assist del compagno in rete che difatto fa calare il sipario sul match firmando il 4-1.
Nel recupero Gargiulo evita il 4-2 anticipando di un soffio Vuoso che oggi si vede una porta stregata di fronte, ma non c’è più tempo, termina la gara, col Sorrento che si impone con un sonoro 4-1 sugli isolani che concendono troppo nella prima frazione; non basta la reazione nella ripresa, perch√© il Sorrento è ben saldo nelle retrovie mantenendo il risultato e trovando anche la rete che chiude definitivamente il match nel finale.

Sala stampa Virtus Ischia